In memoria di HINA SALEEM. Per il dialogo - quello vero - a tutti i livelli, tra le persone, le culture e le religioni...

«COSTRUIRE SPERANZA E CONVIVIALITA’». Appello per la Sesta giornata ecumenica (5 ottobre 2007 ultimo venerdì di Ramadan) del dialogo cristiano-islamico - a cura di pfls

venerdì 5 ottobre 2007.
 

[...] Sentiamo molto pressante la necessità di rilanciare in Italia i temi del dialogo interreligioso, in particolare quello con l’Islam, che vediamo sempre più minacciato e ricacciato indietro, come dimostrano, fra l’altro, anche le vicende giudiziarie che hanno visto coinvolti studiosi e amici del dialogo come i prof. Stefano Allievi, Renzo Guolo e Paolo Branca.

In questi anni si sono moltiplicate le giornate istituzionali di "dialogo": in realtà i mezzi di comunicazione di massa non cessano di suonare la marcia funebre della guerra e dell’odio fra le nazioni, i popoli, le religioni, le culture diffondendo razzismo e violenza.[...]


Appello per la Sesta giornata ecumenica del dialogo cristiano - islamico

«costruire speranza e convivialità»

5 ottobre 2007 ultimo venerdì di Ramadan

Care Amiche, Cari Amici,

In vista della sesta giornata ecumenica del dialogo cristiano islamico che quest’anno cade il 5 ottobre prossimo, è opportuno cominciare a riflettere su che cosa è possibile realizzare per fare in modo che quella giornata possa aiutarci a "costruire speranza e convivialità" in un mondo senza più guerre e dove tutti, maschi e femmine, credenti e non credenti, popoli di tutte le etnie e continenti, prendano coscienza del fatto di appartenere alla stessa umanità.

Sentiamo molto pressante la necessità di rilanciare in Italia i temi del dialogo interreligioso, in particolare quello con l’Islam, che vediamo sempre più minacciato e ricacciato indietro, come dimostrano, fra l’altro, anche le vicende giudiziarie che hanno visto coinvolti studiosi e amici del dialogo come i prof. Stefano Allievi, Renzo Guolo e Paolo Branca.

In questi anni si sono moltiplicate le giornate istituzionali di "dialogo": in realtà i mezzi di comunicazione di massa non cessano di suonare la marcia funebre della guerra e dell’odio fra le nazioni, i popoli, le religioni, le culture diffondendo razzismo e violenza.

La differenza, come sempre, la può fare l’iniziativa dal basso, quella che rompe gli schemi delle persone intruppate nelle rispettive appartenenze, quella che mette a contatto donne e uomini delle varie religioni o senza religione che si incontrano per dire che non ne possono più di odio e di religioni al servizio dei potenti di turno, che spingono i propri aderenti a combattere contro altre donne e uomini di fede diversa.

Invitiamo perciò tutte le comunità cristiane e quelle islamiche, a voler rimettere insieme dal basso tutte quelle forze che negli scorsi anni si sono date da fare per realizzare la giornata del dialogo cristiano islamico.

Vi invitiamo a formulare appelli locali costruiti insieme fra cristiani e musulmani, per sollecitare quanti si sono sbandati sotto i colpi dei nemici della pace e stanno pian piano perdendo la speranza.

Occorre muoversi prima che sia troppo tardi perché, come tutte le piante, anche quella del dialogo ha bisogno di cure, di concime, di dissodamento del terreno, di potatura dei rami secchi per ridare nuova vita a tutto il tronco. C’è bisogno anche di validi contadini che sappiano fare tutto questo se si vuole raccogliere frutti buoni.

Abbiamo bisogno gli uni degli altri per poter lasciare il mondo migliore di come ognuno di noi lo ha trovato.

Sollecitiamo le organizzazioni cristiane e musulmane che in questi anni si sono mobilitate per il dialogo a tenere incontri congiunti, magari utilizzando il periodo estivo durante il quale ogni organizzazione da vita a momenti di riposo e riflessione. Che ognuno si sforzi di pensare a cosa poter fare e su quali temi, partendo dalla propria realtà locale, per rimettere in moto il popolo del dialogo.

Ci auguriamo che nella prossima Terza Assemblea Ecumenica di Sibiu del 4-9 settembre possa essere avanzata l’idea di una giornata ecumenica di dialogo cristiano islamico a livello europeo.

Ci auguriamo che anche quest’anno si possa fare tutt’insieme uno sforzo sulla via del dialogo e della pace.

Con un sincero augurio di

Shalom, salaam, pace

Sottoscrivono l’appello:

-  ADISTA
-  Via Acciaioli n.7 - 00186 Roma
-  Telefono +39 06 686.86.92 +39 06 68- 8.019.24;
-  Fax +39 06 686.58.98
-  E-mail info@adista.it
-  http://www.adista.it

-  Confronti, Roma
-  Tel: 06 4820503; 06 48903241
-  fax 06 4827901;
-  redazione@confronti.net
-  http://www.confronti.net/

-  CEM - Mondialità
-  Via Piamarta 9 -
-  Brescia 25121; tel 030-3772780;
-  fax 030-3772781 ;
-  e-mail: cemsegreteria@saveriani.bs.it
-  http://www.saveriani.bs.it/cem

-  Cipax - Centro interconfessionale per la pace
-  Via Ostiense 152, 00154 Roma;
-  tel./fax 06.57287347;
-  e-mail: cipax-roma@libero.it;
-  www.romacivica.net/cipax

-  EMI - EDITRICE MISSIONARIA ITALIANA
-  Via di Corticella 181 - 40128 Bologna
-  tel. 051326027
-  fax 051327552
-  Ufficio Stampa: stampa@emi.it
-  www.emi.it

-  Agnese Ginocchio
-  Cantautrice per la pace
-  www.agneseginocchio.it
-  e-mail: agnese.musica@katamail.com

-  il dialogo - Periodico di Monteforte Irpino
-  Via Nazionale, 51
-  83024 Monteforte Irpino (Avellino)
-  tel. 3337043384
-  Sito: http://www.ildialogo.org/
-  Email: redazione@ildialogo.org

-  "il foglio", mensile di alcuni cristiani torinesi (dal 1971) c/o Coordinamento Comitati Quartiere
-  10128 Torino, via Assietta 13/A
-  Email: antonello_ronca@fastwebnet.it
-  www.ilfoglio.info

-  Isola Nera. Casa di poesia e letteratura.
-  Direzione Giovanna Mulas. Coordinazione Gabriel Impaglione.
-  mulasgiovanna@hotmail.com; segreteriaisolanera@yahoo.it
-  Lanusei, Sardegna

-  La nonviolenza è in cammino. Foglio quotidiano del Centro di ricerca per la pace di Viterbo,
-  Direttore responsabile: Peppe Sini.
-  Redazione: strada S. Barbara 9/E,
-  01100 Viterbo
-  tel. 0761353532,
-  e-mail: nbawac@tin.it

-  Missione Oggi
-  Via Piamarta 9
-  25121 Brescia
-  tel 030-3772780 ;
-  fax 030-3772781
-  e-mail: missioneoggi@saveriani.bs.it
-  http://www.saveriani.bs.it/Missioneoggi

-  Mosaico di Pace
-  Via Petronelli n.6
-  70052 Bisceglie (Bari), tel. 080/3953507
-  fax: 080/3953450,
-  email: info@mosaicodipace.it,
-  Sito: http://www.mosaicodipace.it

-  Notam, Lettera agli Amici del Gruppo del Gallo di Milano
-  Corrispondenza: Giorgio Chiaffarino -
-  Via Alciati, 11 - 20146 MILANO
-  e-mail: notam@sacam.it
-  web: www.ildialogo.org/notam

-  QOL, una voce per il dialogo tra le religioni e le culture
-  Piazza Unità d’Italia 8
-  42017 NOVELLARA (RE),
-  tel.0522-654251;
-  fax 059-650073;
-  E Mail: torrazzo@libero.it
-  http://www.qolrivista.it

-  Riforma
-  Settimanale delle chiese evangeliche battiste, metodiste, valdesi
-  Via S. Pio V, 15 - 10125 Torino,
-  tel. 011/655278 - fax 011/657542 e-mail: redazione.torino@riforma.it sito: www.riforma.it

-  Tempi di Fraternità
-  Torino , c/o Centro Studi
-  "Domenico Sereno Regis"
-  Via Garibaldi 13,
-  10122 Torino - tel. 0141-218291; 011 - 9573272 ;
-  fax 02700519846,
-  http://www.tempidifraternita.it/
-  tempidifraternita@tempidifraternita.it

-  Volontari per lo Sviluppo
-  Corso Chieri, 121/6,
-  10132 - Torino
-  Tel. : 0118993823;
-  Fax : 0118994700
-  redazione@volontariperlosviluppo.it
-  http://www.volontariperlosviluppo.it/

Per l’elenco completo dei firmatari dell’Appello, per tutti i materiali ad esso relativi e per le iniziative in corso si può visitare il sito:

http://www.ildialogo.org/

Email: redazione@ildialogo.org



Sul tema, nel sito, si cfr.

DANTE PER LA PACE, PER LA PACE TRA LE RELIGIONI. LA DIVINA COMMEDIA (Dante Alighieri) E IL POEMA CELESTE (Mohammad Iqbal): PER UNA ’PARTITA’ DEL CUORE E DELLA RAGIONE tra Oriente e Occidente, Cristianesimo e Islamismo, tra ITALIA e PAKISTAN. Ri-leggiamo insieme... le due opere e i due autori: ri-prendiamo il dialogo! Un’ipotesi di rilettura di DANTE .... e un appello per un convegno!!!

L’ALLEANZA DI "FUOCO", LE "MAMMELLE" DI ALLAH, E LA "MAMMELLA" DI FRANCESCO SUCCHIATA DA CHIARA D’ASSISI. ISLAM, CRISTIANESIMO, E DIRITTO. LA PROPOSTA DI UNA FATWA CORAGGIOSA DAL CAIRO, DALLA MOSCHEA AL AZHAR - NON DAL VATICANO E DA SAN PIETRO!!! AL DI LA’ DELLA FAMIGLIA "NATURALE", INCESTUOSA ED EDIPICA!!! TUTTI E TUTTE, FIGLI E FIGLIE DI "DIO", FRATELLI E SORELLE DI "LATTE"

DIO, UOMINI E DONNE: "DARABA". LALEH BAKHTIAR TRADUCE IL CORANO E SPOSTA LE MONTAGNE DEL SIGNIFICATO.


Rispondere all'articolo

Forum