Inviare un messaggio

In risposta a:
EUROPA ED EVANGELO. LA ’CROCE’ (= X) DI CRISTO NON HA NIENTE A CHE FARE CON IL CROCIFISSO DELLA TRADIZIONE COSTANTINIANA E CATTOLICO-ROMANA.

IL BAMBINO GESU’ AL SUO PAPA’ GIUSEPPE: L’IMPERATORE-PAPA COSTANTINO E’ ... NUDO!!! La lezione di democrazia e di eu-angélo di Hans CHRISTIAN Andersen, da rileggere e da rimeditare!!! Un omaggio a Gioacchino da Fiore, a Luigi Pirandello, a Giulio Preti.

LA "SACRA FAMIGLIA" DELLA GERARCHIA CATTOLICO-ROMANA E’ ZOPPA E CIECA: IL FIGLIO HA PRESO IL POSTO DEL PADRE "GIUSEPPE" E DELLO STESSO "PADRE NOSTRO" ... E CONTINUA A "GIRARE" IL SUO FILM PRE-ISTORICO PREFERITO, "IL PADRINO"!!!
venerdì 26 ottobre 2012 di Federico La Sala
[...] l’imperatore aprì il corteo sotto il sontuoso baldacchino e la gente per le strade e alle finestre diceva:
Dio! Sono di una bellezza incomparabile, i vestiti nuovi dell’imperatore! Che splendida coda dietro la giubba! Ma come gli stanno bene!
Nessuno voleva mostrare che non vedeva niente, perché se no significava che non era degno della carica che occupava, oppure che era molto stupido. Nessuno dei tanti costumi dell’imperatore aveva avuto tanta fortuna.
Ma se non ha niente (...)

In risposta a:

> MAGGIO. FESTA DEL LAVORO E DI SAN GIUSEPPE. IL BAMBINO-GESU’ AL SUO PAPA’: L’IMPERATORE-PAPA COSTANTINO E’ ... NUDO!!! La ’lezione’ di democrazia e di eu-angélo di Hans CHRISTIAN Andersen, da rileggere e da rimeditare!!! Un omaggio a Gioacchino da Fiore, a Luigi Pirandello, a Giulio Preti.

lunedì 30 aprile 2007

Primo Maggio: al Quirinale il valore del lavoro *

Primo maggio al Quirinale all’insegna del valore del lavoro come base della Repubblica democratica.

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione della Festa del Lavoro riceve al Quirinale, come tradizione, i nuovi Maestri del Lavoro del Lazio.

Per onorare la memoria di tutti i caduti sul lavoro ed esprimere, a nome dei cittadini italiani, la commossa solidarietà e l’affettuosa partecipazione al dolore delle tante famiglie coinvolte, il Capo dello Stato conferisce ad alcune lavoratrici e lavoratori che hanno perso la vita sul lavoro, in casi che hanno scosso la coscienza collettiva, la "Stella al merito del lavoro alla memoria", quale simbolico omaggio all’estremo sacrificio compiuto da tutte le vittime degli infortuni sul lavoro e come monito, per il presente e per il futuro, della inaccettabilità della tragica catena di morti bianche.

Il riconoscimento del diritto al lavoro e della tutela del lavoro è altresì sottolineato dal Presidente Napolitano con la consegna della "Stella al merito del lavoro" a cinque lavoratori delle diverse realtà territoriali produttive del paese, in rappresentanza di tutti gli insigniti per l’anno 2007, che nello svolgimento quotidiano delle loro mansioni si sono particolarmente distinti per perizia professionale ed efficienza e hanno dato un importante contributo nel campo dell’innovazione, della sicurezza sul lavoro e della formazione delle giovani leve.

* www.quirinale.it


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: