Inviare un messaggio

In risposta a:
"Mammasantissima"!!!

COLOMBIA: aborto di una bambina vittima di violenza. Il presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, card. Alfonso Lˇpez Trujillo, e i vescovi scomunicano tutti, ma non lo stupratore.

mercoledì 6 settembre 2006 di Federico La Sala

In risposta a:

> COLOMBIA: aborto di una bambina vittima di violenza. Il presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, card. Alfonso Lˇpez Trujillo, e i vescovi scomunicano tutti, ma non lo stupratore.

domenica 18 febbraio 2007

Nemmeno una condanna del patrigno che ha violentato la bambina. Nemmeno un "auspichiamo che le autoritÓ mettano per sempre in prigione l’uomo che si Ŕ macchiato di un crimine tanto odioso". Niente del genere. Si sa, per vocazione l’uomo "domina". Anche le figlie. Forse che qualcuno ha chiesto a questa bambina che cos’ha provato? No. Probabilmente per il card. Trujillo questa povera piccina avrebbe dovuto fare "come Maria Goretti, farsi ammazzare piuttosto che violentare". E’ troppo facile dire che "la condanna contro lo stupratore Ŕ implicita". E’ tanto implicita da non esistere proprio. Anzi, in molti paesi lo stupro Ŕ considerato "colpa della donna che ha provocato" e mai dell’uomo....

A proposito: Ŕ evidente che - per motivi legati alla sua fisiologia - una bambina di 11 anni NON PUO’ portare avanti una gravidanza. Rischierebbe di morire. Si doveva forse far morire di parto la vittima? Farne una piccola martire? Martire di che cosa, poi? Non dimentichiamoci che anche qui in Italia una donna - o una bambina - stuprata ha ancora meno diritti dello stupratore (ricordate un anno fa la sentenza shock "non Ŕ grave stuprare una 13enne se non Ŕ pi¨ vergine") e, soprattutto, dell’eventuale frutto di uno stupro...... Un bambino che NON pu˛ essere amato. Il frutto di un episodio orribile. E c’Ŕ chi osa dire ad una bambina che cosa dovrebbe fare? Trujillo Ŕ mai stato una bambina di 11 anni incinta dopo lo stupro del patrigno, forse?

PerchÚ tanto pudore? PerchÚ Trujillo non ha fatto anche lo sforzo di scomunicare il patrigno? Certi giri di parole sono troppo comodi, accipicchia!!!


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: