Inviare un messaggio

In risposta a:
"Mammasantissima"!!!

COLOMBIA: aborto di una bambina vittima di violenza. Il presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, card. Alfonso Lpez Trujillo, e i vescovi scomunicano tutti, ma non lo stupratore.

mercoledì 6 settembre 2006 di Federico La Sala

In risposta a:

> Dove stiamo andando a finire ?

lunedì 19 febbraio 2007

Grazie Biagio anzitutto per la risposta. La tua posizione chiara: ci sono alcuni diritti naturali (come il diritto alla vita) che non possono essere sacrificati dalla legge. Motivo per cui bisogna essere contrari alla pena di morte, all’aborto, all’eutanasia. N vale dal punto di vista giuridico e morale, a parere di Norberto Bobbio, l’argomento secondo il quale essendo l’aborto praticato nei fatti, tanto vale legalizzarlo. Tuttavia il tema una delle frontiere del dibattito filosofico contemporaneo. Il miei dubbi sono i seguenti: chi ci dice cosa legge naturale? Tu potresti rispondermi "la Chiesa", ma altri potrebbero non essere d’accordo non essendo credenti, oppure "la legge del cuore che appartiene a tutti gli uomini", ma attraversando epoche e culture riesce difficile individuarne una condivisa da tutti. Se, poi, il diritto naturale debba prevalere, ci non in contrasto con le logiche democratiche per le quali le decisioni sono prese a maggioranza? Non che io voglia dire che la democrazia un valore assoluto, ma il dubbio, sollevato peraltro da Caffarra, che religioni monoteiste e democrazia presentano punti di frizione evidente. Inoltre non un ossimoro la locuzione legge naturale? Non nasce il diritto come qualcosa contro natura, al fine di risolvere pacificamente i conflitti che per natura sarebbero risolti in un bagno di sangue? Infine non deve il diritto scegliere, tra diverse soluzioni, la meno peggio?

Queste sono domande non retoriche poich una risposta non ce l’ho, per confrontandosi forse se ne possono costruire le trame.

Con stima,

Vincenzo


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: