Poster un message

En réponse à :
Per l’inizio del dialogo, quello vero (B. Spinelli)

ITALIA E PAKISTAN : LA DIVINA COMMEDIA (Dante Alighieri) E IL POEMA CELESTE (Muhammad Iqbal). Ri-leggiamo insieme... le due opere e i due Autori ! Un’ipotesi di rilettura di DANTE .... e un appello per un convegno e per il Pakistan !!!

DANTE PER LA PACE, PER LA PACE TRA LE RELIGIONI E TUTTI I POPOLI.
vendredi 9 novembre 2007 par Federico La Sala
[...] W O ITALY ... Dopo di lui, in Vaticano, č tornata la confusione, la paura, e la volontā di potenza e di dominio. Un delirio grande, al di qua e al di lā del Tevere, ma La Legge dei nostri ‘Padri’ e delle nostre ‘Madri’ Costituenti č sana e robusta ... Dante č riascoltato a Firenze, come in tutta Italia - e nel mondo. Anche nel Pakistan - memori del “Poema Celeste” (Muhammad Iqbal) - la Commedia non č stata dimenticata !!! [...]
PICCHIARE LE DONNE. DIO, UOMINI E DONNE : (...)

En réponse à :

> ITALIA E PAKISTAN : LA DIVINA COMMEDIA (Dante Alighieri) E IL POEMA CELESTE (Muhammad Iqbal). --- Pakistan, Sharif sfida il governo e lascia gli arresti domiciliari. "Gli arresti domiciliari sono illegali e immorali. Tutte queste decisioni sono incostituzionali".

dimanche 15 mars 2009


-  Ordine di arresto nella sua abitazione per l’ex premier e leader dell’opposizione
-  Ma il capo dell’opposizione esce di casa : "Provvedimento ingiusto e immorale"

-  Pakistan, Sharif sfida il governo
-  e lascia gli arresti domiciliari

LAHORE - Arresti domiciliari per l’ex primo ministro e capo indiscusso dell’opposizione pachistana Nawaz Sharif. La notizia ha provocato la rabbiosa protesta dei sostenitori della lega musulmana del Pakistan a Lahore, radunati davanti all’abitazione del loro leader. I manifestanti hanno lanciato pietre contro gli agenti, che sono intervenuti con gas lacrimogeni. Circa 250 persone sono state arrestate.

Ma sfidando il provvedimento di arresti domiciliari, Nawaz Sharif č uscito dalla sua abitazione : "Non accettiamo questa decisione", ha detto in un discorso trasmesso in diretta dalla tv di Islamabad. "Gli arresti domiciliari sono illegali e immorali. Tutte queste decisioni sono incostituzionali".

Sharif, ex primo ministro rientrato da poco dall’esilio, doveva guidare una marcia di protesta contro il governo, in programma per oggi, con partenza a Lahore e arrivo a Islamabad. Poche ore prima dell’inizio della marcia la polizia ordinato a Sharif di rimanere confinato nella sua abitazione di Lahore per tre giorni.

"Unitevi a me. Sto lasciando la mia casa. E’ arrivato il momento di marciare mano nella mano", ha affermato. "Non possono fermare le emozioni della popolazione. Abbiamo aspettato a lungo questo giorno. Non ci possono fermare".

* la Repubblica, 15 marzo 2009


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :