Poster un message

En réponse à :
Per l’inizio del dialogo, quello vero (B. Spinelli)

ITALIA E PAKISTAN : LA DIVINA COMMEDIA (Dante Alighieri) E IL POEMA CELESTE (Muhammad Iqbal). Ri-leggiamo insieme... le due opere e i due Autori ! Un’ipotesi di rilettura di DANTE .... e un appello per un convegno e per il Pakistan !!!

DANTE PER LA PACE, PER LA PACE TRA LE RELIGIONI E TUTTI I POPOLI.
vendredi 9 novembre 2007 par Federico La Sala
[...] W O ITALY ... Dopo di lui, in Vaticano, è tornata la confusione, la paura, e la volontà di potenza e di dominio. Un delirio grande, al di qua e al di là del Tevere, ma La Legge dei nostri ‘Padri’ e delle nostre ‘Madri’ Costituenti è sana e robusta ... Dante è riascoltato a Firenze, come in tutta Italia - e nel mondo. Anche nel Pakistan - memori del “Poema Celeste” (Muhammad Iqbal) - la Commedia non è stata dimenticata !!! [...]
PICCHIARE LE DONNE. DIO, UOMINI E DONNE : (...)

En réponse à :

> ITALIA E PAKISTAN : LA DIVINA COMMEDIA (Dante Alighieri) E IL POEMA CELESTE (Muhammad Iqbal). Ri-leggiamo insieme... le due opere e i due Autori ! Un’ipotesi di rilettura di DANTE .... La Chiesa del Pakistan inaugura l’Anno della Bibbia, sfida per tutti i fedeli. L’iniziativa in occasione del Giubileo della prima traduzione del testo sacro in urdu (di Qaiser Felix).

dimanche 1er juin 2008

PAKISTAN

La Chiesa del Pakistan inaugura l’Anno della Bibbia, sfida per tutti i fedeli

di Qaiser Felix *

L’iniziativa in occasione del Giubileo della prima traduzione del testo sacro in urdu. I vescovi invitano le parrocchie a creare corsi e seminari biblici, e chiedono ai sacerdoti “particolare attenzione” per le omelie.

Lahore (AsiaNews) - E’ iniziato ieri l’Anno della Bibbia in Pakistan, con la speranza che il Verbo “possa divenire una sfida ed un invito alla riflessione per tutti i fedeli del Pakistan, in modo da rendere salda la fede e più piena la nostra vita”. Lo dice ad AsiaNews p. Emmanuel Asi, segretario della Commissione biblica della Conferenza episcopale pakistana, che ha lanciato l’iniziativa dal tema “La Parola di Dio nella vita e nella missione della Chiesa”.

Il tema, spiega p. Asi, “è lo stesso del Sinodo dei vescovi che si terrà il prossimo ottobre a Roma. Lo scopo di questo Anno è quello di diffondere e promuovere la Bibbia, in occasione del Giubileo della prima traduzione del testo sacro in urdu, avvenuta appunto nel 1958. I protestanti si uniranno a noi nelle celebrazioni che abbiamo preparato nel corso di tutto l’anno”.

L’Anno è iniziato con una messa solenne, celebrata sia a Lahore che a Karachi. Il presidente della Conferenza episcopale, mons. Lawrence Saldanha, ha presieduto la celebrazione nella cattedrale di Lahore, mentre mons. Pinto - arcivescovo di Karachi - ha inviato una lettera pastorale indirizzata alla Chiesa del Pakistan. Nel testo, raccomanda anche ai sacerdoti di prestare “particolare attenzione” alle omelie da pronunciare, perché queste “sono il nutrimento della fede nei cattolici”.

Inoltre, il presule invita tutte le parrocchie a “portare la Parola di Dio al gregge in ogni modo”, e suggerisce di creare “corsi, seminari, classi di studio della Bibbia, insomma tutto il possibile per avvicinarsi al testo sacro. Esso deve divenire una sfida ed un invito alla riflessione per tutti i fedeli del Pakistan”.

Asianews » 26/05/2008 10:58


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :