Inviare un messaggio

In risposta a:
Eu-angélo!!! Buona-notizia...

IL SEGRETO DEL "SORRISO" DELLA "GIOCONDA"?! E’ NATO UN NUOVO ESSERE UMANO ... e voi che guardate NON SAPETE PIU’ ’LEGGERE’ NE’ IL VOLTO DELLE PERSONE NE’ IL VOSTRO CUORE!!!

"Amore è più forte di Morte / Passione più potente degli Inferi" (Cantico dei cantici: 8, 6-7, trad. di G. Garbini, Paideia 1992)
mercoledì 27 settembre 2006 di Federico La Sala
[...] La radiografia tridimensionale dei ricercatori canadesi ci dà una nuova interpretazione della Gioconda [...] Un lungo lavoro di analisi sulle immagini ha permesso di scoprire una vera sorpresa, rivelata ieri da Bruno Nottin, specialista del Centro di ricerca dei musei francesi. Gli strumenti canadesi consentono di vedere un particolare inedito: Mona Lisa è rivestita da un fine velo di mussolina, che all’epoca era portato dalle donne incinte o da quelle che avevano partorito da poco. (...)

In risposta a:

> IL SEGRETO DEL "SORRISO" DELLA "GIOCONDA"?! --- Monna Lisa, trovato lo scheletro? Forse si potrà ricostruire il volto di Lisa Gherardini e sapere se era lei la nobildonna dipinta da Leonardo Da Vinci

domenica 22 luglio 2012

Monna Lisa, trovato lo scheletro? Forse si potrà ricostruire il volto di Lisa Gherardini e sapere se era lei la nobildonna dipinta da Leonardo Da Vinci

di Elysa Fazzino (Il Sole-24 Ore, 18 luglio 2012)

Un antico convento, uno scheletro e il sorriso enigmatico della Monna Lisa: gli ingredienti ci sono tutti per catturare l’attenzione dei media e un tabloid popolare come il Daily Mail non poteva lasciarsi sfuggire la nuova puntata di questa "detective story", il ritrovamento di uno scheletro umano nello scavo alla ricerca dei resti mortali di Lisa Gherardini, la nobildonna che avrebbe posato da modella per Leonardo Da Vinci.

"E’ questo lo scheletro della Monna Lisa?" si domanda il Daily Mail nell’annunciare - con molte foto - che nell’ex convento di Sant’Orsola a Firenze sono state trovate ossa che potrebbero essere della moglie del mercante Francesco del Giocondo, che si ritiene abbia ispirato Da Vinci. L’anno scorso, nello stesso luogo, sotto il pavimento originario del convento era stato trovato un teschio femminile, insieme ad altri frammenti di costole e vertebre umane. Gli archeologi del team guidato da Silvano Vinceti sono "eccitati", scrive il giornale inglese, perché sono convinti che le ossa appartengano a Lisa Gherardini, la donna che secondo la maggior parte degli storici sarebbe stata ritratta da Leonardo nel suo capolavoro.

Alla morte del marito, Lisa si ritirò nel convento di Sant’Orsola, dove morì il 15 luglio 1542, a 63 anni. Sulla scorta di un antico registro, scoperto di recente, che indica l’ex convento come luogo di sepoltura, l’anno scorso il team di scienziati ha cominciato a scavare.

L’équipe, i cui membri sono stati soprannominati "Tomb Raiders" (per le ricerche svolte sui resti del Caravaggio e di altri personaggi), ha dovuto perforare uno spesso strato di cemento, posato quando si progettava di trasformare il convento abbandonato in una caserma. Fatica premiata dal ritrovamento di una cripta dove gli archeologi pensano fosse stata sepolta la donna. Poco dopo, un metro e mezzo sotto il pavimento originario del convento, fu dissotterrato un teschio femminile.

A questo punto i fondi erano finiti e il team non ha potuto continuare la ricerca. Gli scavi sono ripresi il mese scorso e questa settimana è stato trovato uno scheletro umano. Le ossa saranno sottoposte ad analisi per stabilire se appartengono alla stessa persona del teschio trovato l’anno scorso. Poi gli scienziati confronteranno il Dna delle ossa con i resti dei due figli della nobildonna, sepolti in un’altra chiesa di Firenze.

Quando avranno verificato che lo scheletro e il teschio appartengono a Lisa Gherardini, gli esperti tenteranno di ricostruire il suo volto per confrontarlo con la versione dipinta da Leonardo 500 anni fa. Forse, azzarda il Daily Mail, risolveranno il mistero del sorriso enigmatico della Monna Lisa. Silvano Vinceti, lo studioso responsabile dello scavo, afferma che ancora non si sa se le ossa appartengono a un solo scheletro o a più scheletri. Ma questo ritrovamento "conferma che nel convento di Sant’Orsola ci sono ancora ossa umane e non possiamo escludere che tra queste ci siano anche ossa appartenenti a Lisa Gherardini". Il Daily Mail fa sapere che lo scavo è seguito anche da Natalia Guicciardini Strozzi, che ha legami di parentela con Lisa Gherardini ed è "amica del principe Charles e dell’ex primo ministro Tony Blair". Quando fu scoperto il teschio, la discendente della Gioconda confessò di essere più emozionata di quanto non avrebbe mai immaginato e si disse certa che quello fosse il luogo di sepoltura di Lisa Gherardini.

Il professor Vinceti, che il Daily Mail paragona al protagonista del romanzo di Dan Brown "Il Codice Da Vinci", l’anno scorso ha affermato che negli occhi della Monna Lisa si può vedere un messaggio nascosto. Esaminando il dipinto con una lente a ingrandimento particolarmente potente, lo studioso ha individuato dei segni che a suo parere sono una lettera L nell’iride sinistra e una lettera S nell’iride destra. Inoltre, sotto una delle arcate del ponte sullo sfondo dell’opera, ha notato il numero 72. Questi tre segni, secondo Vinceti, sono un messaggio volutamente nascosto da Leonardo Da Vinci nel dipinto.


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: