Inviare un messaggio

In risposta a:
Per una buona economia - domestica....

GOVERNO-PRODI : UNA FINANZIARIA PER L’ITALIA E PER L’EUROPA. Un "segnale" (piccolo, ma segnale): il premier e i ministri si sono ridotti del 30% le loro indennità.

domenica 1 ottobre 2006 di Federico La Sala
[...] Il premier ha parlato della "più grande redistribuzione di risorse mai fatta da un governo: i poveri - ha spiegato - diventeranno un po’ meno poveri. Il contrario di quello che stava accadendo. Aiuteremo chi ha meno". Padoa Schioppa l’ha spiegata, più tecnicamente, così: "Abbiamo puntato su tre obiettivi: portare i conti dello Stato fuori dalla zona di pericolo, ridistribuire risorse e aprire una prospettiva di sviluppo. Le mani nelle tasche degli italiani? Non è vero: c’è una (...)

In risposta a:

> GOVERNO-PRODI : UNA FINANZIARIA PER L’ITALIA E PER L’EUROPA. Un "segnale" (piccolo, ma segnale): il premier e i ministri si sono ridotti del 30% le loro indennità.

sabato 18 novembre 2006

Il voto sul maxiemendamento previsto per questa sera

Finanziaria, il governo pone la fiducia

L’annuncio alla Camera del ministro per i Rapporti con il parlamento, Vannino Chiti: «Avremmo voluto evitarla» *

ROMA - La decisione era nell’aria e alla fine l’annuncio ufficiale è arrivato: il governo ha posto in aula alla Camera la fiducia sul maxiemendamento alla finanziaria presentato giovedì sera. Ad annunciarla è stato il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Vannino Chiti. «Avevamo pensato che la fiducia si potesse evitare - ha detto il rappresentante del governo -: sarebbe stato possibile se fossero stati ritirati gli emendamenti dell’opposizione o se ci si fosse concentrati solo su sette-otto punti come era stato annunciato da autorevoli leader della Cdl. Così non è stato ed è stata un’occasione perduta per tutti».

IL VOTO - La fiducia, richiesta per accelerare i tempi di approvazione facendo decadere tutti gli emendamenti presentati, sarà votata con tutta probabilità questa sera e le procedure di approvazione della manovra si dovrebbero concludere domenica. Tempi e modalità del voto saranno in ogni caso concordati dalla conferenza dei capigruppo.

IL MAXIEMENDAMENTO - Il maxiemendamento - contro il quale in mattinata si era espressa l’Anci, l’associazione che riunisce i comuni italiani - raccoglie circa 200 articoli del disegno di legge (la Camera aveva finora votato 15 articoli su 217) in un unico articolo che conta un migliaio di commi. Il testo contiene anche alcune novità, come la riduzione del ticket sulle prestazioni non urgenti del pronto soccorso (che passa da 27 a 25 euro) e la reintroduzione della possibilità di destinare ad associazioni umanitarie e no profit il 5 per mille della dichiarazione dei redditi.

BONUS PER TV DIGITALE - Il testo prevede anche un bonus fino ad un massimo di 200 euro per chi acquista una Tv digitale. In sostanza, viene inotrodotta una detrazione del 20% sull’Irpef sulle spese sostenute entro il 31 dicembre del 2007, fino a un importo massino di 1.000 euro, per chi acquista un apparecchio televisivo che sia dotato anche di sintonizzatore digitale integrato.

Corriere della Sera, 18 novembre 2006


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: