Inviare un messaggio

In risposta a:
Terra ... il pianeta della guerra?!

COREA DEL NORD: COMPIUTO IL TEST ATOMICO SOTTERRANEO . Registrata una scossa di magnitudo di 3,58 Richter, a nord di Pyongyang

lunedì 9 ottobre 2006 di Federico La Sala
[...] non c’Ŕ ancora alcuna conferma ufficiale del test atomico sotterraneo di questa mattina: l’unico elemento, oltre all’annuncio dell’agenzia centrale nordcoreana, Ŕ la scossa anomala registrata alle 10:36 locali (le 3:36 in Italia) nella zona settentrionale di Hamkyong, a nord della capitale Pyongyang: magnitudo di 3,58 per l’agenzia agenzia meteorologica sudcoreana e magnitudo di 4,2 secondo le rilevazioni dell’agenzia geologica statunitense [...] (...)

In risposta a:

> COREA DEL NORD: COMPIUTO IL TEST ATOMICO SOTTERRANEO . Registrata una scossa di magnitudo di 3,58 Richter, a nord di Pyongyang

lunedì 9 ottobre 2006

Bologna 14 0ttobre ’06: GIORNATA per il DISARMO ATOMICO

di Disarmo Atomico, alternative di Difesa e Risorse per la Pace e la Nonviolenza. Giornata di confronto tra le Popolazioni, i Politici, gli Scienziati.

Il suolo italiano vede dislocati su di sÚ ordigni atomici presenti in particolare in due basi militari, Ghedi (40) ed Aviano (50), possibili obiettivi in caso di guerra atomica, senza contare la presenza di sottomarini a propulsione nucleare, potenziali ordigni in caso di incidente.

In questa giornata il pubblico incontrerÓ persone impegnate per la pace, fra cui Zanotelli, ma anche politici e scienziati e potrÓ ascoltare la testimonianza dei rappresentanti dei comitati locali che stanno conducendo lotte nei territori ed i loro risultati. SarÓ anche un’occasione per presentare la campagna "NO ALLA GUERRA NUCLEARE - insieme per il disarmo" lanciata da Zanotelli.

La giornata pone il problema non dal punto di vista allarmistico o ideologico, ma nell’ottica di chi si Ŕ trovato a contatto diretto con questa realtÓ e si Ŕ rimboccato le maniche e, attraverso strumenti democratici e nonviolenti, ha intrapreso concretamente la strada del cambiamento.

Gli interventi della mattina evidenzieranno la realtÓ viva dei comitati popolari, che porteranno la testimonianza dei protagonisti e tracceranno una mappa dei risultati ottenuti.

Questi gruppi si incontrano per la prima volta a Bologna. E’ prevista la presenza dei rappresentanti dei comitati di Aviano, Camp Derby, Capo Teulada, Gettiamo le Basi, Ghedi, La Maddalena, Napoli, Sicilia, Taranto, Vicenza.

Gli interventi della serata metteranno l’accento da un punto di vista scientifico e politico sulla scarsa validitÓ della scelta nucleare come proposta militare/difensiva a fronte della sua estrema pericolositÓ civile e focalizzeranno la riflessione su alcune strategie politiche per affrontare il problema e sul percorso della creazione di un riferimento istituzionale alla Difesa Popolare Nonviolenta.

Ospiti del Pomeriggio:

Alex ZANOTELLI (missionario comboniano),

Alfonso NAVARRA (giornalista, Lega Disarmo Unilaterale),

Angelo BARACCA (fisico nucleare, UniversitÓ di Firenze),

Paolo CENTO (sottosegretario al ministero Economia e Finanze),

Alberto L’ABATE (UniveristÓi Firenze),

Angelo CAVAGNA (prete dehoniano),

Massimo ALIPRANDINI (campagna OSM-DPN).

Giovanni RUSSO SPENA (senatore PRC)

Modera: Giancarla CODRIGNANI (giornalista)

locandina dell’iniziativa

Locandina 14 ottobre 06 No Nucleare

sul sito del G.A.V.C.I. www.gavci.it saranno disponibili materiali e contributi

G.A.V.C.I. c/o Villaggio del Fanciullo Via Scipione Dal Ferro 4 - 40138 BOLOGNA tel/fax 051.341122 www.gavci.it

*

www.ildialogo.org, Venerdý, 06 ottobre 2006


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: