Inviare un messaggio

In risposta a:
Terra ... il pianeta della guerra?!

COREA DEL NORD: COMPIUTO IL TEST ATOMICO SOTTERRANEO . Registrata una scossa di magnitudo di 3,58 Richter, a nord di Pyongyang

lunedì 9 ottobre 2006 di Federico La Sala
[...] non c’è ancora alcuna conferma ufficiale del test atomico sotterraneo di questa mattina: l’unico elemento, oltre all’annuncio dell’agenzia centrale nordcoreana, è la scossa anomala registrata alle 10:36 locali (le 3:36 in Italia) nella zona settentrionale di Hamkyong, a nord della capitale Pyongyang: magnitudo di 3,58 per l’agenzia agenzia meteorologica sudcoreana e magnitudo di 4,2 secondo le rilevazioni dell’agenzia geologica statunitense [...] (...)

In risposta a:

> COREA DEL NORD: COMPIUTO IL TEST ATOMICO SOTTERRANEO . Registrata una scossa di magnitudo di 3,58 Richter, a nord di Pyongyang

giovedì 19 ottobre 2006

NUCLEARE, MONITO DELLA RICE A PYONGYANG *

TOKYO - Il segretario di stato americano Condoleezza Rice ha avvertito oggi la Corea del Nord che un suo secondo esperimento nucleare porterebbe a ulteriori misure punitive nei suoi confronti. Rice ha formulato il monito parlando a Tokyo con un gruppo di giornalisti all’inizio della seconda giornata di una sua delicata missione per disinnescare la crisi aperta il 9 ottobre dal primo test atomico nordocreano.

Nei giorni scorsi vi sono stati diversi segnali su preparativi di Pyongyang per un altro esperimento, che secondo alcune fonti potrebbe addirittura avvenire durante il viaggio del segretario di Stato, che vola oggi a Seoul e andrà poi a Pechino e a Mosca. Per ultima, citando fonti dei servizi di informazione statunitensi, la rete televisiva Cnn ha parlato di una serie di tre test che sarebbero in preparazione in altrettanti poligoni sotterranei nordcoreani.

INVIATO DELLA CINA INCONTRA IL LEADER NORDCOREANO KIM JONG-IL La Cina ha confermato che un inviato speciale del presidente Hu Jintao è in Corea del Nord dove, oggi, è stato ricevuto dal leader Kim Jong-il. Un portavoce del ministero degli esteri ha detto che l’ inviato, l’ esperto diplomatico Tang Jiaxuan, ha portato al leader nordcoreano un messaggio personale di Hu, senza soffermarsi sul contenuto.

Secondo diplomatici americani a Seoul, il messaggio di Hu a Kim sarebbe stato "molto duro". Il portavoce cinese si è limitato a dire che esso riguarda "le relazioni tra i due paesi" e la "situazione nucleare nella penisola coreana".

AVVERTIMENTO DI BAN KI MOON, FUTURO SEGRETARIO ONU Il futuro segretario generale dell’ Onu, il ministro degli esteri sudcoreano Ban Ki Moon, ha avvertito la Corea del Nord che, nel caso di un suo secondo esperimento nucleare, il Consiglio di sicurezza potrebbe adottare nei suoi confronti sanzioni ancor più gravi di quelle di sabato scorso. In dichiarazioni fatte oggi a Seoul al ritorno da un viaggio a New York, Ban ha anche indicato di essere pronto a recarsi immediatamente a Pyongyang per colloqui che contribuiscano a disinnescare la crisi aperta dal test con cui il 9 ottobre il regime nordocreano è entrato nel ’club atomico’. In giornata il ministro dovrebbe avere colloqui con il segretario di stato americano Condoleezza Rice che, accompagnata dal ministro degli esteri giapponese Taro Aso, giungerà a Seoul da Tokyo per la seconda tappa di una missione che la porterà anche a Pechino e a Mosca.

BUSH, LA PUNIREMO SE VENDE L’ATOMICA Gli Stati Uniti considereranno la Corea del Nord "responsabile" se dovesse vendere armi o tecnologie nucleari all’Iran o a terroristi come al Qaida. L’ha detto il presidente Usa George W. Bush, dando un’intervista alla Abc. "Se dovessimo sapere dall’intelligence che stanno per cedere armi nucleari, fermeremmo la cessione ... e Pyongyang subirebbe gravi conseguenze", ha detto Bush. Gli Stati Uniti temono che la Corea del Nord, che il 9 ottobre ha proceduto al suo primo test nucleare, possa contribuire alla proliferazione dell’atomica.

SEUL: LA COREA DEL NORD PREPARA TRE O QUATTRO TEST NUCLEARI La Corea del Nord avrebbe intenzione di effettuare altri tre o quattro test nucleari dopo quello del 9 ottobre scorso. Lo ha dichiarato a Seul Chung Hyung-keun, un deputato sudcoreano membro della commissione parlamentare per i servizi di intelligence. "In base alle informazioni raccolte dai servizi di sicurezza dei vari Paesi coinvolti, appare ormai certo che la Corea del Nord intenda proseguire con altri tre o quattro esperimenti atomici nel prossimo futuro", ha detto Chung, che ha aggiunto: "In particolare, sono stati riscontrati movimenti anomali attorno al sito di Kilju, la località dove Pyongyang ha condotto il primo test la settimana scorsa". Da allora sarebbero state notate dalle trenta alle quaranta persone operare febbrilmente nella stessa area, ma non è chiaro se questa attività sia da ricollegare ai preparativi per un nuovo esperimento oppure alle rilevazioni seguite al test del 9 ottobre.


*

http://www.ansa.it/opencms/export/main/visualizza_fdg.html_2000152517.html


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: