Poster un message

En réponse à :
Memorie ... e politiche

SECONDA GUERRA MONDIALE : STORIA NAZIONALE E STORIA LOCALE. La relazione di Gabriella Gribaudi, tenuta al convegno “Nicola Gallerano e la storia contemporanea” (Roma,15 giugno 2006)

vendredi 13 octobre 2006 par Federico La Sala
[...] Oggi i patimenti assurgono a linguaggio pubblico della memoria [...] Tutto ciò emerge dalla crisi dei vecchi discorsi nazionali e dall’apertura delle memorie, memorie plurali che dovrebbero condurre alla critica delle vecchie categorie di analisi e della retorica della guerra. In realtà il riconoscimento della sofferenza si accompagna a un nuovo processo : il tentativo di un’élite politica di riunificare, conciliare le memorie riproponendo il linguaggio risorgimentale della nazione. (...)

En réponse à :

> SECONDA GUERRA MONDIALE : STORIA NAZIONALE E STORIA LOCALE. La relazione di Gabriella Gribaudi, tenuta al convegno “Nicola Gallerano e la storia contemporanea” (Roma,15 giugno 2006)

mardi 17 novembre 2009
salve, ho letto l’articolo e vorrei sapere qualcosa in più sul "caso di Teano..." ma in specialmodo sulla deportazione in germania dei civili a lavoro coatto.2..".23 settembre razzia di 600 uomini circa e deportazione in Germania al lavoro coatto".., (c’èra anche mio nonno e volevo avere qualche informazione più dettagliata, tipo dove furono portati, in quale citta tedesca ecc. !! potrtebbe aiutarmi a sapere qualcosa di più su questi deportati visto che mio nonno ormai è morto e non sono riuscito a sapere altro ?. Grazie il mio indirizzo mail è : Ecco la cronologia secca degli eventi : 23 settembre razzia di 600 uomini circa e deportazione in Germania al lavoro coatto,

Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :