Poster un message

En réponse à :
Parola d’ordine : "caro-prezzo" ("caritas") !!!

GIU’ LE MANI DAL COPYLEFT !!! NO COPYRIGHT !!! L’ Art. 32 del decreto legge n. 262, aggregato alla FINANZIARIA, propone la tassa sulle rassegne stampa realizzate senza scopo di lucro !!! APPELLO di PEACELINK

La libertà non si può fermare. L’informazione su internet deve rimanere libera.
jeudi 19 octobre 2006 par Federico La Sala


[...] Non e’ facile trovare la disposizione che introduce il pizzo degli editori sulle rassegne stampa : per scovarla non basta leggere l’intero testo della finanziaria, ma va esaminato l’articolo 32 del capo IX del decreto legge 262 del 3 ottobre 2006, collegato alla finanziaria ed entrato gia’ in vigore il 3 ottobre scorso. Chi riesce ad arrivare alla fine di questo labirinto giuridico scopre che il decreto modifica la legge sul (...)

En réponse à :

> GIU’ LE MANI DAL COPYLEFT !!! L’ Art. 32 del decreto legge n. 262, aggregato alla FINANZIARIA, propone la tassa sulle rassegne stampa realizzate senza scopo di lucro !!! APPELLO di PEACELINK

vendredi 16 février 2007

NO al copyright sulla cultura gratuita *

E’ il titolo di una petizione promossa dall’Anitel (Associazione Nazionale Insegnanti Tutor e-Learning) contro la decisione della Siae di multare quei siti web che, producendo materiali e moduli didattici, pubblicano quadri di “artisti viventi o scomparsi da meno di 70 anni”, in questo ledendo “il diritto morale dell’autore”. C’è da dire che le opere riprodotte fanno parte del supporto didattico (come si fa a spiegare un pittore se non si mostrano i suoi quadri ?) e che le lezioni sono offerte a titolo gratuito. Un materiale prezioso, dunque, offerto agli insegnanti senza lucro per nessuno che la Siae, rifacendosi alla legge del 1941, quando non c’era il web, intende multare.

Il sito colpito ha dovuto eliminare gli ipertesti con le immagini “abusive” e dovrà pagare una multa salata. Le conseguenze di questa norma sono disastrose anche per le attività che si svolgono nella scuola, dal teatro alla musica. Ecco perché la petizione, firmata anche da Enrico Panini, segretario generale della FLC Cgil, si rivolge ai ministri della giustizia, dell’istruzione e dei beni culturali affinché le scuole siano esentate dal diritto d’autore.

La posizione della FLC e l’appello a firmare la petizione.

* Conoscenzanews - Edizione scuola, Anno III n. 9 del 16 febbraio 2007


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :