Poster un message

En réponse à :
Afghanistan

APPELLO DEI MUSULMANI E DELL’ UCOII (Unione delle Comunità Islamiche Italiane) : « Liberate il fratello Kash Torsello ».

mercredi 25 octobre 2006 par Federico La Sala
[...] L’appello via Internet partito dalle comunità islamiche in Italia viene definito « un fatto sicuramente positivo » dal capo della Farnesina, il ministro Massimo D’Alema. Ma non è l’unico. Anche singoli imam hanno fatto appello alla liberazione di "Kash", il nome con cui Torsello si faceva chiamare in Afghanistan che ricorda il suo lavoro di fotografia sul Kashmir e la sua permanenza qualche anno fa nell’enclave musulmana a confine tra Pakistan e India. Il sito Peacereporter, collegato a (...)

En réponse à :

> APPELLO DEI MUSULMANI E DELL’ UCOII (Unione delle Comunità Islamiche Italiane) : « Liberate il fratello Kash Torsello ».

vendredi 3 novembre 2006

RILASCIATO IL REPORTER GABRIELE TORSELLO ANSA

ROMA - Gabriele Torsello, il fotoreporter rapito il 12 ottobre scorso in Afghanistan, è stato liberato stamani. "Sto bene, sto bene, vi amo tutti". Con queste parole Gabriele Torsello ha salutato telefonicamente poco fa tutti i suoi famigliari che attendevano sue notizie nella casa di Alessano, nel Salento. "Gabriele ci ha chiamati poco fa - racconta la sorella Valentina - era molto emozionato e non faceva altro che ripetere : ’sto bene, sto bene, vi amo tutti’". Torsello si trova da pochi minuti nei locali dell’ambasciata italiana a Kabul. Lo hanno riferito fonti nella capitale afgana.

ERO INCATENATO E NON HO MAI VISTO LA LUCE "Non ho mai visto la luce, durante il mio sequestro. Durante il primo periodo mi tenevano sempre incatenato, ma almeno avevo un Corano e potevo leggerlo. Pensavo sempre alla mia famiglia quando ero prigioniero, tanto che per dei periodi riuscivo ad assentarmi e a immaginare di essere altrove". Così Gabriele Torsello a PeaceReporter. "Sto bene", ha proseguito. "Vi abbraccio tutti. Ci vediamo ad Alessano, vengo subito lì".

LA FARNESINA ALLA MAMMA, ’GABRIELE E’ LIBERO’ La mamma di Gabriele Torsello, Vittoria Augenti, ha ricevuto poco fa dalla Farnesina la telefonata con la quale le è stata comunicata ufficialmente la liberazione del figlio. Lo ha detto la sorella di Gabriele, Valentina. "Ci hanno chiamato dalla Farnesina poca fa - ha detto la donna - e ci hanno detto solo questo : ’Gabriele e’ libero’".

NAPOLITANO, GIOIA E SODDISFAZIONE Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, appresa la notizia della liberazione del fotoreporter Gabriele Torsello in Afghanistan, è partecipe della gioia e della soddisfazione per la positiva conclusione di una vicenda che ha suscitato viva emozione nel paese. Lo rende noto un comunicato del Quirinale.

PRODI, GRANDE GIOIA PER LA LIBERAZIONE "Con grande gioia apprendo la notizia della liberazione del reporter Gabriele Torsello, prigioniero in Afghanistan per 23 giorni". Così il Presidente del consiglio, Romano Prodi, si è rallegrato per la liberazione del giornalista. "Un ringraziamento particolare va alla Farnesina - continua il Premier - al ministero della Difesa e a quanti, in questi lunghi giorni, hanno operato fattivamente per portare in salvo Torsello e restituirlo all’affetto dei suoi familiari e al suo lavoro. E’ stato fondamentale il loro contributo e quello di tutti coloro che non hanno smesso di sperare in una soluzione positiva di questa vicenda".

VIVA SODDISFAZIONE D’ALEMA PER LIBERAZIONE Il vicepremier Massimo D’Alema ha espresso "la più viva soddisfazione per la positiva conclusione della vicenda del sequestro di Gabriele Torsello". E’ quanto si legge in una nota della Farnesina subito dopo la liberazione del reporter italiano.

D’ALEMA E PARISI SI COMPLIMENTANO CON IL SISMI Il ministro degli Esteri Massimo D’Alema ha rivolto "un ringraziamento particolare al Sismi, che ha svolto un ruolo essenziale durante tutto il complesso evolversi della vicenda". Anche il ministro della Difesa Arturo Parisi si è complimentato con il Servizio segreto militare, per il decisivo contributo dato alla liberazione


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :