Inviare un messaggio

In risposta a:
Italia: Eu-ropa

"CONTROMAFIE": GLI STATI GENERALI (Roma, 17-19 nov.) ... E CAROVANA. Mafia Cartoon: un’iniziativa di "LIBERA" e di don CIOTTI. FINALMENTE LE AZIONI DELLA MAFIA VANNO NELLE MANI DELLE "STELLE" ... DELLE "STRISCE" !!!

sabato 18 novembre 2006 di Federico La Sala
[...] L’iniziativa Ŕ di Libera, l’associazione di don Luigi Ciotti, e raccoglie le meglio matite "ribelli" non solo italiane, ma anche straniere che, in una sorta di afflato corale, sbeffeggiano la mafia, le mafie, tratteggiandone i difetti, mettendone in evidenza le manie, ma anche le prepotenze, i paurosi silenzi, la tragedia tutta. Ci sono ElleKappa e Vauro e poi Altan e Bucchi, Giannelli e Biani, Caviglia, Bozzetto, Paz, Zapiro. Ma anche molti, moltissimi disegnatori e vignettisti (...)

In risposta a:

> "CONTROMAFIE": GLI STATI GENERALI (Roma, 17-19 nov.) ... E CAROVANA. ----- A Brindisi attentato davanti all’istituto Morvillo-Falcone - oggi era previsto l’arrivo della Carovana della legalitÓ (di Sonia Gioia)

sabato 19 maggio 2012

-  Attentato davanti a una scuola
-  studentessa morta, sei feriti a Brindisi

Due le deflagrazioni, avvenute poco prima delle otto di fronte all’istituto professionale Morvillo Falcone, nei pressi del tribunale. Gli ordigni - collegati a bombole di gas - erano dentro zaini, dietro un tabellone pubblicitario, forse in un cassonetto. Secondo l’assessore regionale alla Protezione civile, Amati, una delle ragazze sarebbe morta. Oggi a Brindisi era previsto l’arrivo della Carovana della legalitÓ

di SONIA GIOIA

      • Diretta / Attentato davanti a una scuola studentessa morta, sei feriti a Brindisi L’istituto Morvillo-Falcone *

ORE 9.37 - A PERDERE LA VITA E’ MELISSA BASSI, 16 ANNI

LE IMMAGINI DEL LUOGO DELL’ESPLOSIONE

ORE 9.35 - CASSONETTO SPOSTATO

Il pm di turno Milto De Nozza Ŕ arrivato sul posto, Ŕ anche il pm delegato all’antimafia. L’esplosione Ŕ avvenuta nel cassonetto che Ŕ stato spostato e posizionato in un posto differente rispetto a quello dove si doveva trovare.

ORE 9.34 - VENDOLA SUL LUOGO ATTENTATO

Il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola si sta recando sul luogo dove stamani Ŕ esploso un ordigno, in via Galanti, a Brindisi, davanti all’Istituto professionale ’Morvillo-Falcone’. Qui si trova l’assessore regionale alla Protezione Civile, Fabiano Amati: "Ci sono i vigili del fuoco - racconta - non ci sono studenti, un muro della scuola Ŕ completamente annerito e ci sono detriti ovunque. E’ un disastro". Vendola e Amati andranno poi nell’ospedale per incontrare i feriti.

ORE 9.30 - RAGAZZI IN LACRIME

Centinaia di studenti sono ammassati dietro alle transenne e altri sono andati in ospedale. La notizia della morte della ragazza Ŕ stata confermata anche dal pronto soccorso, dove gli studenti sono scoppiati in lacrime. Tanti anche i genitori che sono arrivati sul posto e cercano i figli.

ORE 9. 25 - MORTA UNA STUDENTESSA

L’assessore Amati ha confermatoil decesso di una ragazza, un’altra si trova in sala operatoria in gravissime condizioni.

ORE 9.22 - EVACUATE TUTTE LE SCUOLE DI BRINIDISI

Tutti gli istituti scolastici della cittÓ di ogni ordine e grado sono stati evacuati.

ORE 8.00 - ESPLOSIONI DAVANTI ALLA SCUOLA, FERITI

Due esplosioni di fronte all’istituto professionale Morvillo Falcone di Brindisi. Secondo la Protezione civile una studentessa Ŕ morta e altri sette ragazzi sono rimasti feriti - un altro sarebbe in pericolo di vita -, immediatamente trasferiti nell’ospedale Perrino. L’attentato si Ŕ scatenato poco prima delle otto. L’edificio, a trenta metri dal tribunale, Ŕ stato immediatamente sgomberato, e il Palazzo di giustizia Ŕ circondato da forze dell’ordine e artificieri di carabinieri e polizia. Le schegge prodotte dalle esplosioni hanno raggiunto negozi a duecento metri di distanza, scardinando addirittura una saracinesca, al di lÓ del vialone, a trenta metri dal tribunale.

A quanto pare gli ordigni - sarebbero due - sono stati collocati dietro un tabellone pubblicitario sei per sei, in un cassonetto proprio di fronte alla scuola. I ragazzi sarebbero rimasti feriti mentre passavano di lý e stavano entrando per le lezioni. Dopo le due deflagrazioni, in rapida successione, scene di panico e disperazione di fronte all’edificio, rimasto intatto. Non si capisce ancora a chi possa essere addebitato l’incredibile gesto. Ma colpisce una coincidenza: oggi a Brindisi farÓ tappa la Carovana della legalitÓ

* Per aggiornamenti, cfr.: la Repubblica, 19 maggio 2012


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: