Inviare un messaggio

In risposta a:
Italia

"Gomorra" insegna!!! Sentivamo la parola “rame... rame...” ma non capivamo nulla. FURTI SUI BINARI. Caccia del racket all’"oro rosso".Torino, una capitale di questo traffico illegale. TRENITALIA denuncia già danni per milioni !!!

domenica 12 novembre 2006 di Federico La Sala
[...] «Dall’inizio dell’anno - dice ancora Fiumara - la polizia ferroviaria ha arrestato 66 persone e denunciato circa 740 depositi di materiali ferrosi per ricettazione. Sono stati sequestrati 1,8 milioni di chilogrammi di rame che per la maggior parte erano contenuti in 20 container diretti in Cina e in Estremo oriente dove il rame viene usato per i componenti elettronici. Anche perché il rame è il migliore conduttore elettrico dopo l’argento, è molto resistente alla corrosione, non è (...)

In risposta a:

> "Gomorra" insegna!!! Sentivamo la parola “rame... rame...” ma non capivamo nulla. FURTI SUI BINARI. Caccia del racket all’"oro rosso".Torino, una capitale di questo traffico illegale. TRENITALIA denuncia già danni per milioni !!!

domenica 12 novembre 2006

2006-11-12 15:05 Tre arresti per furti di rame alle ferrovie Nel torinese scoperta raffineria per riciclaggio rame rubato

(ANSA) -TORINO, 12 NOV- I carabinieri hanno arrestato a Volpiano (Torino) 3 immigrati e scoperto una raffineria per il riciclaggio di rame rubato alle ferrovie. Non e’ ancora possibile stabilire se tra il materiale trattato vi sia il bottino del colpo messo a segno ieri in Piemonte, che ha portato a fortissimi ritardi alla circolazione sulle linee Torino-Roma e Torino-Reggio Calabria. Nell’ambito della stessa indagine a ottobre erano stati arrestati dieci rumeni.


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: