Poster un message

En réponse à :
Pubblica Istruzione

MATURITA’. VIA LIBERA DEFINITIVO. LE NUOVE REGOLE DELL’ESAME DI STATO. LE PROVE SCRITTE DEL 2007. E TUTTO IL RESTO ... CON AGGIORNAMENTI

mardi 12 juin 2007 par Federico La Sala
[...] Mercoledì 20 giugno poco meno di 480 mila studenti saranno chiamati a svolgere, secondo una delle quattro tipologie previste dalla riforma Berlinguer (analisi del testo, saggio breve o articolo di giornale, tema storico e tema di attualità) la prova scritta di Italiano. Il giorno successiva sarà la volta del secondo scritto in programma che cambia secondo l’indirizzo di studio [...]

Fioroni presenta i nuovi esami. Tra le novità (...)

En réponse à :

> MATURITA’. LE NUOVE REGOLE DELL’ESAME DI STATO. L’ottimismo di Fioroni : "Pronti a giugno con il nuovo corso per 480 mila studenti".

jeudi 16 novembre 2006
Sono una ragazza che frequenta l’ultimo anno di ragioneria in una scuola paritaria. La mia scuola, come molti pensano non è facile, lo divnta nel momento in cui si studia. Non sono d’accordo, come tutta la mia classe a questa riforma sulla scuola, soprattutto sul fatto di limitare l’entrata all’università in base al punteggio con il quale si esce dall’esame di stato, e la questione della commissione mista o esterna. Perchè dobbiamo tornare a 40 anni fa quando esistevano le commissione esterne ? Perchè commettere lo stesso errore ? La scuol italaina fino a qualche anno fa era considerata una della migliori istituzioni scolastine in Europa, questo prima che la Sig.ra Moratti modificasse, abolisse, l’esame di 5° elementare. Vi sembra giusto ? No. Non è vero che con la commissione interna gli esami sono più facili, perchè se i professori, se il commissario esterno è corretto, rispetta le regole, controlla i verbali,...compie il suo compito, lo Stato non deve temere che alcuni ragazzi non escano senza ricompensa. Tutti gli studenti hanno il diritto di andare all’università, perchè limitare la loro scelta in base al punteggio con il quale di esce. E’ un nostro diritto istruirci se vogliamo, scegliere la nostra facoltà in base a quello che si vuole diventare. E’ un nostro diritto. Io, come tutta la mia classe, speriamo che questa riforma non venga approvata entro Gennaio, anche perchè sarebbe un’ingiustizia per coloro che a metà anno ricevono la notizia che gli esami si Stato mutano completamente. I politici stanno sbagliando.

Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :