Inviare un messaggio

In risposta a:
Pubblica Istruzione

MATURITA’. VIA LIBERA DEFINITIVO. LE NUOVE REGOLE DELL’ESAME DI STATO. LE PROVE SCRITTE DEL 2007. E TUTTO IL RESTO ... CON AGGIORNAMENTI

martedì 12 giugno 2007 di Federico La Sala
[...] Mercoledì 20 giugno poco meno di 480 mila studenti saranno chiamati a svolgere, secondo una delle quattro tipologie previste dalla riforma Berlinguer (analisi del testo, saggio breve o articolo di giornale, tema storico e tema di attualità) la prova scritta di Italiano. Il giorno successiva sarà la volta del secondo scritto in programma che cambia secondo l’indirizzo di studio [...]

Fioroni presenta i nuovi esami. Tra le novità (...)

In risposta a:

> MATURITA’. VIA LIBERA DEFINITIVO. --- TORNA LA CONDOTTA E FARA’ MEDIA... ai fini dell’ammissione all’esame di stato, è prevista la riduzione fino ad un massimo di 5 punti del credito scolastico. Il provvedimento riguarderà tutti gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

sabato 2 agosto 2008

Ansa» 2008-08-01 18:06

SCUOLA: TORNA LA CONDOTTA E FARA’ MEDIA

ROMA - Cambiano le regole per valutare il comportamento degli studenti e, in pratica, torna la "condotta", con la possibilità anche di bocciare. E’ quanto prevede un Ddl varato dal consiglio dei Ministri, con Disposizioni in materia di istruzione. Il comportamento degli studenti, valutato dal consiglio di classe, concorrerà alla valutazione complessiva dello studente e, a differenza di quanto accadeva fino ad ora, potrà determinare, se insufficiente, la non ammissione all’anno successivo di corso. Inoltre, ai fini dell’ammissione all’esame di stato, è prevista la riduzione fino ad un massimo di 5 punti del credito scolastico. Il provvedimento riguarderà tutti gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

"Il comportamento deve concorrere alla valutazione complessiva dello studente". E’ quanto ha detto il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Mariastella Gelmini. "Vi è la disponibilità di alcune case di moda - ha aggiunto - a cimentarsi con la divisa" scolastica.

"Valutare il comportamento significa rafforzare nella comunità scolastica l’importanza del rispetto delle regole e, dunque, la capacità dello studente, cittadino di domani, di saper stare con gli altri, di esercitare correttamente i propri diritti, di adempiere ai propri doveri e di rispettare le regole poste a fondamento della comunità di cui fa parte", ha aggiunto. "Questo provvedimento vuole essere uno strumento ulteriore per responsabilizzare gli studenti e i docenti. Nelle prossime settimane - conclude Gelmini - continuerò ad incontrare i rappresentanti delle associazioni nel mondo scolastico per continuare il confronto costruttivo avviato in questi mesi". A margine del Cdm, Gelmini ha firmato la circolare applicativa, già condivisa con il Forum nazionale delle associazioni degli studenti, relativa alle modifiche dello statuto degli studenti.

NUOVA MATERIA,’CITTADINANZA E COSTITUZIONE’ - Dal prossimo anno scolastico, nelle scuole secondarie, sarà introdotta la disciplina "Cittadinanza e costituzione" che sarà oggetto di specifica valutazione, con 33 ore annuali di insegnamento previste. E’ quanto ha stabilito un Ddl approvato oggi dal consiglio dei Ministri. "Non è casuale - ha detto il ministro Mariastella Gelmini - che l’introduzione della valutazione e del comportamento si affianchi all’introduzione della disciplina ’cittadinanza e costituzione’, in quanto la diffusione della cultura della cittadinanza e della conoscenza delle istituzioni tra i giovani deve essere inserita a pieno titolo nel piano dell’offertà formativa".

GARANTITA ANCHE CONTINUITA’ DIDATTICA - Per rendere più completo il giudizio dello studente, torna la condotta, o meglio la valutazione del comportamento. E’ quanto ha detto Mariastella Gelmini al termine del consiglio dei ministri, spigando che sono state messe in atto anche azioni per garantire la continuità didattica, con presenza dell’insegnante garantita. "Nei casi più gravi di comportamento, insieme ad una valutazione caso per caso, può portate alla non iscrizione all’anno successivo. Sono d’altra parte numerosi gli episodi di violenza e bullismo di fronte ai quali gli insegnanti non hanno strumenti per intervenire. Così avranno una valutazione in più". Un provvedimento che "responsabilizza l’intero sistema scolastico". Ritorna anche la "cosiddetta educazione civica: penso sia corretto reintrodurla nelle scuole del primo e del secondo ciclo. E’ anche elemento di integrazione degli studenti immigrati".

BERLUSCONI, AI MIEI TEMPI SI ANDAVA DIETRO LAVAGNA - Garantire il buon comportamento in classe, "magari con un alunno dietro alla lavagna, come ai miei tempi". "Le autorità scolastiche stanno ragionando intorno al ritorno della divisa a scuola", ha sottolineato Berlusconi, in un’intervista a Studio Aperto. Il premier si è detto convinto che la reintroduzione del grembiule alle elementari "non sia una cosa da scartarsi a priori", dal momento che "é opportuno che i ragazzi abbiano la possibilità di differenziarsi l’uno dall’altro per come si comportano, per come profittano nello studio, per come sono bravi". Quanto al tema del bullismo, Berlusconi ha assicurato che "il governo interverrà. C’é un ottimo ministro, l’avvocato Mariastella Gelmini che ha già dato direttive precise nella direzione di una maggiore compostezza della popolazione scolastica". Il presidente del Consiglio auspica anche "la reintroduzione come materia oggetto di voto della condotta. Sarebbe un importante segnale" ha detto.

’IO STUDIO’, CARTA PER 2,5 MILIONI DI STUDENTI - Nasce "Io studio", carta per gli studenti della scuola superiore, e in futuro, dell’università, che sarà distribuita a inizio del prossimo anno scolastico a 2,5 milioni di ragazzi e ragazze. Il ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini ha dato dignità di legge, nell’ambito del Ddl varato dal Cdm, a ciò che fino ad oggi era una sperimentazione. "Oggi - afferma il ministro - abbiamo firmato il protocollo d’intesa che prevede agevolazioni culturali e connesse alla mobilità per tutti gli studenti della scuola secondaria superiore. E’ mia volontà potenziare nei prossimi mesi le agevolazioni previste, estendendole anche agli studenti universitari".


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: