Inviare un messaggio

In risposta a:
Politica

Lettera a Prodi, Fassino e Veltroni, da parte degli amici del Phorum Palestina e compagni

Sulla visita a Sharon: un documento da leggere subito e divulgare all’istante
sabato 21 maggio 2005 di Emiliano Morrone
All’On.le Romano PRODI
All’On.le Piero FASSINO
Al Sindaco Walter VELTRONI
Abbiamo appreso dalla stampa che avete in programma una visita in Israele, dove incontrerete ufficialmente il Primo Ministro Ariel Sharon. Riteniamo che questo incontro sia un atto politicamente inopportuno e moralmente deplorevole, per i seguenti motivi.
Ariel Sharon non è un leader politico qualsiasi: è direttamente responsabile dell’assassinio di migliaia di uomini e donne, la cui unica colpa era quella di essere (...)

In risposta a:

>Palestina. «Cara Ahed». Le lettere di centinaia di giovani ebrei dagli Stati uniti sono state recapitate al villaggio di Nabi Saleh.

domenica 4 febbraio 2018

«Cara Ahed», 700 ebrei americani scrivono alla giovane Tamimi

Palestina. Le lettere di centinaia di giovani ebrei dagli Stati uniti sono state recapitate al villaggio di Nabi Saleh. La 17enne palestinese in attesa dell’udienza del 6 febbraio

Ieri di fronte alla prigione israeliana di Hasharon decine di persone hanno manifestato in solidarietà con Ahed Tamimi, la 17enne palestinese detenuta con la madre Nariman dal 19 dicembre con l’accusa di aver preso a calci un soldato. Rinviata più volte, l’udienza alla corte militare di Ofer è prevista per martedì 6 febbraio. Tamimi è accusata di 13 reati diversi e rischia anni di prigione.

Il 31 gennaio - giorno in cui avrebbe dovuto tenersi l’udienza, poi rinviata - ha compiuto 17 anni. Per l’occasione sono stati migliaia i messaggi di solidarietà da tutto il mondo.

Tra questi quelli di oltre 700 giovani ebrei americani che, tramite due gruppi anti-occupazione, IfNotNow e All That’s Left, hanno fatto recapitare venerdì le loro lettere al padre Bassem, nel villaggio di Nabi Saleh, in Cisgiordania. In contemporanea si sono svolti sit-in per chiederne il rilascio a New York, Boston e Washington.

* il manifesto, 04.02.2018


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: