Inviare un messaggio

In risposta a:
Per la pace e il dialogo - quello vero.

"SOLO DIO E’ BUONO". LA CHIESA VUOL ESSERE "MATER ET MAGISTRA"? E ALLORA SEGUA L’ESEMPIO DI GIOVANNI XXIII E GIOVANNI PAOLO II. RESTITUISCA L’ANELLO AL "PATER ET MAGISTER", A GIUSEPPE - prima che sia troppo tardi !!! A tutta la gerarchia cattolico-romana, a iniziare dal Papa, una esortazione. Basta con la "mala educazione": un passo, fuori dall’orizzonte edipico!!!

LA "SACRA FAMIGLIA" DELLA GERARCHIA CATTOLICO-ROMANA E’ ZOPPA E CIECA: IL FIGLIO HA PRESO IL POSTO DEL PADRE DI GESU’ E DEL "PADRE NOSTRO". E’ ORA DI RESTITUIRE "L’ANELLO DEL PESCATORE" A GIUSEPPE, PER AMARE BENE MARIA!!!
lunedì 18 dicembre 2006 di Federico La Sala
[...] «Che questo anello ricordi che il Capo dell’Alma famiglia è l’uomo giusto di Nazareth che rimase fedele sino alla fine alla chiamata di Dio» ha scritto il Papa nel messaggio inviato per l’occasione alla città di Wadowice. In questo modo ha voluto ispirarsi ad un gesto del suo predecessore Giovanni XXIII, il quale nell’anno d’inaugurazione del Concilio Vaticano II aveva offerto il suo anello papale al quadro di san Giuseppe venerato nella basilica della città polacca di Kalisz [...] (...)

In risposta a:

> "SOLO DIO E’ BUONO".... L’ESEMPIO DI GIOVANNI XXIII E GIOVANNI PAOLO II. --- BEMENEDETTO XVI, IL "PAPA EMERITO". Non indosserà più l’anello del pescatore. E il sigillo che utilizzava sarà distrutto.

mercoledì 27 febbraio 2013


-  Chiesa
-  LA SCELTA DI BENEDETTO
-  Ratzinger sarà
-  "Papa emerito"

Benedetto XVI, dopo il termine del Pontificato, avrà il titolo di "Papa emerito" o "Romano Pontefice emerito". Continuerà a portare l’abito bianco, ma sarà una veste talare semplice, senza mantellina. Non indosserà più l’anello del pescatore. E il sigillo che utilizzava sarà distrutto. Lo ha riferito padre Federico Lombardi, nel corso di un briefing con i giornalisti, spiegando che ci si potrà ancora rivolgersi a Ratzinger chiamandolo "Sua Santità". Il direttore della sala stampa vaticana ha aggiunto che all’udienza pubblica di domani, l’ultima di Papa Benedetto XVI, sono attese "dalle cinquantamila persone in su".

Intanto la giornata di oggi, ha proseguito padre Lombardi, è per il Pontefice "senza udienze e senza discorsi. La giornata è dedicata alla preghiera, alla preparazione degli impegni di domani e dopodomani, ma anche allo spostamento perchè sono gli ultimi giorni che il Papa sta qui nell’appartamento in Vaticano". Il suo ultimo "atto pubblico" sarà il saluto ai fedeli della diocesi di Albano dalla loggia del Palazzo di Castel Gandolfo, alle 17.30 di giovedì 28 febbraio.

* Avvenire, 26 febbraio 2013


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: