Inviare un messaggio

In risposta a:
ETA’ DELLO SPIRITO. CHIESA ED EUCHARISTIA: "TERTIUS IN CHARITATE", ALTRO CHE BUONA (EU-) *CARESTIA*, *CARO-PREZZO*, E *MAMMONA*!

GIOACCHINO DA FIORE E LA CHIESA CATTOLICA. Lettera del cardinale Angelo Sodano, in occasione dell’VIII centenario (2002) della morte dell’Abate - a cura di Federico La Sala

sabato 9 gennaio 2016
[...] L’Abate di Fiore visse in grande povertà e considerò unica vera ricchezza il possesso di Dio. Incurante del prestigio che gli veniva dalla sua carica e della stima dei potenti del tempo, mantenne sempre un atteggiamento umile, e fu tenace e gioioso imitatore del Figlio di Dio che, da ricco qual era, si fece povero per noi (cfr 2 Cor 8, 9) sino a non avere dove posare il capo (cfr Mt 8, 20). Il suo continuo riferirsi a Cristo "mite ed umile di cuore" (cfr Mt 11, 29) è ricordato (...)

In risposta a:

> GIOACCHINO DA FIORE E LA CHIESA CATTOLICA. --- Gianni Vattimo e la sindaca Succurro in un dibattito online (via Fb) sull’attualità degli studi gioachimiti a 819 anni dalla morte del teologo.

lunedì 29 marzo 2021

Dibattito online

Gioacchino da Fiore, diretta Facebook sul pensiero dell’abate martedì 30 marzo

Il noto filosofo Gianni Vattimo e la sindaca Succurro interverranno sull’attualità degli studi gioachimiti a 819 anni dalla morte del teologo *

«Alle ore 19 di martedì 30 marzo, con il filosofo Gianni Vattimo parleremo dell’attualità del pensiero di Gioacchino da Fiore in questo tempo segnato dalla pandemia, dalla paura, dall’incertezza e dal diffuso bisogno di speranza, profondità e cooperazione». È quanto afferma, in una nota, la sindaca di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, che spiega: «L’evento verrà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook Rosaria Succurro Sindaco.

Si tratta di un’iniziativa a carattere divulgativo, in occasione degli 819 anni dalla morte di Gioacchino, che ha molto influenzato Dante Alighieri, l’architettura, la pittura, la filosofia, l’esperienza monastica, l’arte e la cultura in generale. Così il Comune di San Giovanni in Fiore intende contribuire alla diffusione dell’opera e dell’importanza di Gioacchino da Fiore, attraverso la voce di Vattimo, uno dei più grandi maestri del pensiero contemporaneo, che peraltro con la nostra città ha un rapporto di vivo affetto».

«Al di là dei colori e delle bandiere di parte, soprattutto adesso la politica - prosegue Succurro - deve puntare sulla valorizzazione della storia e della vocazione dei territori. Nei mesi successivi, appena possibile terremo a San Giovanni in Fiore un festival dedicato al rapporto tra Gioacchino e Dante, perché dobbiamo guardare avanti e confermare che esiste una Calabria di idee e saperi, capace di veicolare la propria ricchezza di natura e cultura. In questo senso tanto è stato fatto - conclude la sindaca Succurro - da amministrazioni pubbliche, da imprenditori, da rappresentanti della società civile, dalla stampa e, per quanto riguarda Gioacchino, dal Centro internazionale di studi gioachimiti e dalla Chiesa. Dobbiamo quindi proseguire e scommettere su questa strada».

* Corriere della Calabria, 29/03/2021 (ripresa parziale).


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: