Inviare un messaggio

In risposta a:
Terra !!!

ITACA - di KONSTANTINOS KAVAFIS. Una lezione sul significato di ogni "Odissea" e di tutte le "Itache".

lunedì 15 gennaio 2007 di Maria Paola Falchinelli
ITACA (ΙΘΑΚΗ) *
Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga,
fertile in avventure e in esperienze.
I Lestrigoni e i Ciclopi
o la furia di Nettuno non temere,
non sara` questo il genere di incontri
se il pensiero resta alto e un sentimento
fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo.
In Ciclopi e Lestrigoni, no certo,
ne’ nell’irato Nettuno incapperai
se non li porti dentro
se l’anima non te li mette contro.
Devi augurarti che (...)

In risposta a:

> ITACA - di KONSTANTINOS KAVAFIS

lunedì 6 agosto 2007

Aspettando i barbari

di Konstantinos (Costantinos) Kavafis

-  Che cosa aspettiamo cosi’ riuniti sulla piazza?
-  Stanno per arrivare i Barbari oggi.
-  Perche’ un tale marasma al Senato?
-  Perche’ i Senatori restano senza legiferare?
-  E’ che i barbari arrivano oggi.
-  Che leggi voterebbero i Senatori?
-  Quando verranno, i Barbari faranno la legge.
-  Perche’ il nostro Imperatore, levatosi sin dall’aurora,
-  siede su un baldacchino alle porte della citta’,
-  solenne e con la corona in testa?
-  E’ che i Barbari arrivano oggi.
-  L’Imperatore si appresta a ricevere il loro capo.
-  Egli ha perfino fatto preparare una pergamena
-  che gli concede appellazioni onorifiche e titoli.
-  Perche’ i nostri due consoli e i nostri pretori
-  sfoggiano la loro rossa toga ricamata?
-  Perche’ si adornano di braccialetti d’ametista
-  e di anelli scintillanti di brillanti?
-  Perche’ portano i loro bastoni
-  preziosi e finemente cesellati?
-  E’ che i Barbari arrivano oggi
-  e questi oggetti costosi abbagliano i Barbari.
-  Perche’ i nostri abili retori non perorano
-  con la loro consueta eloquenza?
-  E’ che i Barbari arrivano oggi.
-  Loro non apprezzano le belle frasi ne’ i lunghi discorsi.
-  E perche’, all’improvviso, questa inquietudine
-  e questo sconvolgimento? Come sono divenuti gravi i volti!
-  Perche’ le strade e le piazze si svuotano cosi’ in fretta
-  e perche’ rientrano tutti a casa con un’aria cosi’ triste?
-  E’ che e’ scesa la notte e i Barbari non arrivano.
-  E della gente e’ venuta dalle frontiere
-  dicendo che non ci sono affatto Barbari...
-  E ora, che sara’ di noi senza Barbari?
-  Loro erano comunque una soluzione.

Konstantinos Kavafis(1908)


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: