Poster un message

En réponse à :
Solo Dio è sapiente (Socrate) : De pace fidei (Cusano)

"CONOSCI TE STESSO". "ECCE HOMO. Come si diventa ciò che si è". Una bella e limpida discussione tra U. Galimberti ed E. Scalfari, ma ancora in un orizzonte "pre-copernicano" e "pre-fachinelliano".

Segnalazione, con "risposta", del prof. Federico La Sala
vendredi 2 février 2007 par Maria Paola Falchinelli
[...] scrive opportunamente Scalfari dall’alto della sua biografia : “Si può, sia pure con qualche fatica, oggettivare l’io, la nostra mente a capacità riflessive e può pensare il proprio pensiero e le forme della propria soggettività. Ma il “sé”, cioè l’essenza, la cosa in sé del mio essere, non è pensabile. La mia incostanza impulsiva, le mie crisi neuronali, i miei sentimenti nascenti nel fondo dell’inconscio, non sono pensabili se non nel momento in cui emergono ed (...)

En réponse à :

> "CONOSCI TE STESSO". "ECCE HOMO. Come si diventa ciò che si è". Una bella e limpida discussione tra U. Galimberti ed E. Scalfari, ma ancora in un orizzonte "pre-copernicano" e "pre-fachinelliano".

dimanche 7 septembre 2008

Ecce Homo...Ecco l’Uomo ; disse Pilato.

Quell’Uomo rifiuto’ il pane, offertogli da satana e condanno’ anche la ; mondana filosofia. "Non si vive solo di pane" ; ne’ di solo filosofia. Comunque ; il clero continua ad insegnarla...sapendo o non sapendo che e’ in conflitto con cio’ che la Sacra Scrittura dice...perche’ ? e perche’ immischiarla ; e’ forse per fare una piu’ bella figura ed apparire colti e teocratici. Ragione-religine, si, si devono ricononoscersi l’una l’altra ma ; immischire pure la filosofia e’ un condimento che non condisce, per il beneficio di un migliore sapore ; al contrario gli da’ un differente test amaro e non piacevole al palato...almeno per chi vuole dimostrare chi siamo e che siamo diventati ( e cio’ che si e’) !!!.

La filosofia, dovrebbe ; essa stessa essere riformata...che sia piu’ umanitaria, piu’ comprensibile usarla solo per aiutare ad arrivare a ragionare molto meglio ed arrivare ad una conclusione basata sulla vera conoscenza della verita’ delle leggi Supreme, evitando il sentimentalismo e la sufficenza della maggioranza ; o ; di quello che le persone, in generale fanno e praticano ; riguardo ad un soggetto, o in un modo di fare certe cose !!!.

Oltre a Kant c’e’ ben altro ; ci puo’ essere ; una terza prospettiva, che ; pur intuendo di cosa comporta... deliberatamente nella maggioranza dei casi ; non vogliono metterla in pratica...come alternativa sconosciuta alla maggioranza dell’uomo comune e anche a quelli intellettuali e colti ; nella o con la filosofia mondana. (Quando un Italiano non sa una cosa, la insegna) !!!

Anche in questo ventunesimo secolo ; fra dieci filosofi vi possono essere piu’ di dieci idee...imitando cosi’ il detto che ; anche fra i Giudei ; dove sono dieci a conversare e dibattere vi sono piu’ di dieci opinioni, fra di loro.

Deliberatamente, molti non si costruiscono una vera biografia ; mostrandosi d’essere differenti che ; nella maggioranza dei casi comporta praticare il (Penziero debole) ma che ; a lunga distanza prova d’essere il migliore penziero !.

Sento, dentro di me ; il dover di tentare di fare la prova ; cosi’ che ; in questo affare di parole ; le mie piu’ ricordate, per ultimo ; cercando e insistendo nel provare che la filosofia ; dovrebbe essere riformata. Per esempio, nel caso dell’eutanasia...caso che ; dovrebbe essere basato sulla nostra coscienza ; dovremmo lascare che ; ci ditta quale via sia migliore e quando sia necessaria...al contrario se ; la coscienza diventa dittatoriale allora la nostra mente ragiona a senzo unico...usando la scusa dell’antitesi ; paragonando e mettendo nella stessa categoria gli aborti con l’uso dell’eutanasia di Welby e di Eluana.

Anche qui la filosofia fa’ fiasco ragionando che questa vita e tutto quello che c’e’ ! altri invece la pensano al contrario facendo prolungare l’agonia compiendo sforzi disperati...prolungando la vita fino agli ultimi sgoccioli. Filosofia secolare-tecnologie mediche...si ; ragionevoli da chi vuole essere quello che vuoi essere ma ; non quello che sarebbe essere il migliore di te stesso, seguendo l’esempio del nostro creatore, imitando le orme del suo Figlio e ragionare e dire quello che Lui stesso disse e fece in certe circostanze....essendo molto flessibile, considerevole e compassionevole, usando empatia. Ecco perche’ si diventa quello che si e’ !!!. Come uno che ; non costruisce una buona biografia-reputazione di se stesso... ma ; pensa a quella che sia migliore che dimostri...agli uomini !!! e non a Dio. Molti ; riggettano la cosa giusta da fare...figuriamocci se ; darebbero la loro vita per gli altri !!!. Solo pochi lo fanno ; mostrando cosi...che scelgono di diventare cio’ che si e’...usando la forza interiore, del muscolo ben addrestrato ; la nostra coscienza...tramite lo Spirito Santo ; per distruggere i penzieri dell’antitesi del dio interno !!!

Per diventare puri ci sono delle esiggenze da soddisfare...la nostra spiritualita’ e la moralita’ mentale e fisico. Per spiritualita’ non consiste solo nel dire di credere ma ; praticare. Dimostrando che ora abbiamo una nuova personalita’ che si conforma...per farci diventare cio’ che si e’. Non consiste nel leggere o pregare a cantilena e non capire o meditare, su’ quelle parole che diciamo...VENGA IL TUO REGNO COME IN CIELO COSI ANCHE SULLA TERRA !!!. Non consiste ad avere una certa forma di santa devozione...per poi mostrarsi falsi quando ci e’ di comodo. Chi vuole essere puro puo’ anche sapere e studiare quanti atomi ci sono in un pelo di barba, con accurata conoscenza. Puo’ darsi che crediamo che nel prossimo futuro ci sara’ una certa fine...Fine di un’epoca moderna, meglio tradotto ; Fine di un stistema di cose. La traduzione dei Scritti Sacri meritano una migliore traduzione...poiche’ capire quello che e’ scritto ne dipende la nostra vita stessa...e la nostra spiritualita’ ; difatti anche la punteggiatura sbagliata, puo’ trasmettere a praticare una certa dottrina nel modo sbagliato, come anche capire la distinsione fra un nome e un titolo puo’ farci capire una cosa sbagliata. Addirittura credere in certe dottrine che la parola stessa...se da una solo parola si puo’ capire quale... ci si puo’ trovare a credere cio’ che e’ considerato sbagliato e che Gesu’ non ha’ mai menzionato ; ne Dio lasciato detto tramite i suoi comandamenti !!! Quindi piu’ cose sbagliate crediamo e pratichiamo e piu’ ci fa’ diventare cio’ che si e’. Fra essere o non essere io scelgo ; ESSERE CIO’ CHE SI E’ !!!.


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :