Inviare un messaggio

In risposta a:
Il personale e il politico ....

EMILIO COLOMBO E PIER FERDINANDO CASINI: "DICO" E NON "DICO"!!! "Colombo - ha rivelato al pubblico la sua omosessualità ed anche, sia pur per breve periodo, la sua condizione di consumatore di cocaina; l’altro - Casini - la sua condizione di concubino e come tale escluso dai sacramenti, il che per un cattolico praticante non è certo cosa di poco conto". Considerazioni e riflessioni di Eugenio Scalfari - a cura di pfls

martedì 27 febbraio 2007 di Maria Paola Falchinelli
[...] Entrambi tuttavia non solo criticano aspramente l’iniziativa del governo di presentare un disegno di legge che assicuri alcuni diritti ai conviventi; non solo preannunciano il loro voto contrario quando arriverà all’esame del Parlamento, ma si pongono come punti di riferimento d’una campagna politica e ideologica che sta contrapponendo laici e cattolici di stretta osservanza. Casini addirittura guida quella campagna, ne spiega la necessità, stigmatizza altri cattolici che ad essa si (...)

In risposta a:

> EMILIO COLOMBO E PIER FERDINANDO CASINI: "DICO" E NON "DICO"!!! "Colombo - ha rivelato al pubblico la sua omosessualità ed anche, sia pur per breve periodo, la sua condizione di consumatore di cocaina; l’altro - Casini - la sua condizione di concubino e come tale escluso dai sacramenti, il che per un cattolico praticante non è certo cosa di poco conto". Considerazioni e riflessioni di Eugenio Scalfari - a cura di pfls

venerdì 2 marzo 2007
Emilio Colombo omosessuale? Ma dai! Esserlo non è certo una colpa, tanto meno quando si ricopre una carica istituzionale "molto elevata". La situazione politica italiana è tanto caotica quanto maldestra; spesso, se non sempre, ci sentiamo dire come comportarci, quali sono le leggi natuali che dobbiamo seguire, la religione cattolica che importa solo grazie al suo congruo contributo nel dare "voti e consensi" a questa o quella coalizione politica. La situazione più degradante della politica italiana è che tutti, una volta raggiunto un obiettivo che potremmo definire di elevato potere, si pongono in una situazione di "auto-privilegio", andando spesso contro le leggi penali. Nell’esempio del caro "on.le Emilio Colombo omosessuale", non ci sarebbe stato nulla da obiettare se non per una piccola postilla: droga (cocaina), sesso a pagamento. Se potessero parlare gli uomini poliziotto che ancora oggi devono scortarlo, beh! avrebbero da scrivere e dire molto! Vuoi tu povero poliziotto appena assunto raggiungere la tua amata terra? Sai che dovresti stare almeno 5 anni prima di poter presentare una domanda per solo tentare un trasferimento? A tutto si può rimadiare, basta che si presenti Emilio Colombo, dopo aver chiesto ai suoi uomini della scorta chi è il nuovo giovane che in divisa piantona l’ingresso della sua abitazione (un mono-vano di poche centinaia di metri quadrati), e... subito arriva la richiesta al neo-polis che sua eminenza Colombo gradisce la sua presenza all’interno del suo "mono-vano", perchè? Vorrebbe conoscerlo perchè ha una faccia simpatica; il resto viene da se: richiesta sessuale esplicita con la sicura garanzia di avere il trasferimento in pochi giorni, se poi vuole anche del denaro, no problem, arriva subito anche quello. Che volete possa aggiungere, quello che sto esponendo è solo una piccola goccia di quell’oceano oscuro, brutto, del politico italiano disonesto. Però che tristezza quando descrivevano "i festini", Emilio travestito da donna, la voce che modificava al femminile circondato da decine di persone che all’interno del suo piccolo appartamento non si "appartavano" per nulla; giochi mascherati, abiti in tutte le salse (il carnevale è per tutto l’anno, si potrebbe modificare con "carne-vale"... ma non-vale giocare in questo modo). Chi si scotta o ci rimette non sono questi "politici di alta moralità", ma semmai coloro che hanno la forza e "La Voce" di denunciarli... o forse è meglio tacere perchè tanto i potenti vincono sempre? NO COMMENT P.S.: molto tempo fa avevano preparato un test curioso. Come è piccolo il mondo:-) http://www.gayguy.it/quiz.htm

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: