Poster un message

En réponse à :
Da una generazione all’altra ...

ANTONIO GRAMSCI (1891-1937). Per la ricorrenza dell’"anno gramsciano", iniziative e manifestazioni culturali in Italia e nel mondo - a cura di Federico La Sala

jeudi 1er mars 2007 par Maria Paola Falchinelli
[...] Ecco le date : il 27 aprile a Cagliari, alla presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, sarà presentato il primo volume della Edizione Nazionale degli scritti di Antonio Gramsci. Il 27 e 28 aprile a Roma si svolgerà il Convegno Internazionale "Gramsci, la cultura e il mondo "con la presenza di storici e politologi europei, statuntensi, latinoamericani, cinesi, indiani e del mondo arabo. Il 13 e 15 dicembre a Turi, in Puglia, si rifletterà sul tema "Gramsci nel suo (...)

En réponse à :

> ANTONIO GRAMSCI (1891-1937). --- Vaticano : "A Gramsci i sacramenti prima di morire". Lo storico : "Non ci sono prove".

mardi 25 novembre 2008

Nella sua stanza l’immagine di Santa Teresa

Vaticano : "A Gramsci i sacramenti prima di morire". Lo storico : "Non ci sono prove"

Il fondatore del Partito Comunista italiano "ha voluto baciare un santino di Gesù". Il presidente della Fondazione a lui dedicata : "Non risulta da alcun documento" Arriva il primo catalogo delle immagini sacre

ultimo aggiornamento : 25 novembre, ore 18:45

Città del Vaticano, 25 nov. (Ign) - Il fondatore del Partito Comunista italiano, Antonio Gramsci, ha ricevuto i sacramenti in punto di morte. L’arcivescovo Luigi De Magistris, penitenziere emerito della Santa Sede, lo ha rivelato oggi durante la presentazione del ’Primo catalogo internazionale dei Santini’. "Il mio conterraneo, Gramsci -ha detto De Magistris- aveva nella sua stanza l’immagine di Santa Teresa del Bambino Gesù".

Racconta poi un altro episodio relativo ai suoi ultimi anni di vita."Durante la sua ultima malattia, le suore della clinica dove era ricoverato portavano ai malati l’immagine di Gesù Bambino da baciare. Non la portarono a Gramsci. Lui disse : ’Perché non me l’avete portato ?’ Gli portarono allora l’immagine di Gesù Bambino e Gramsci la baciò. Gramsci - ha concluso l’arcivescovo - è morto con i sacramenti, è tornato alla fede della sua infanzia. La misericordia di Dio santamente ci ’perseguita’. Il Signore non si rassegna a perderci".

Per il presidente della Fondazione Giuseppe Vacca ’’non risulta da alcun documento disponibile’’ che Antonio Gramsci ricevette i sacramenti in punto di morte. ’’I documenti che abbiamo a disposizione non consentono di affermare o suffragare la tesi di una conversione tardiva. Al contrario -prosegue Giuseppe Vacca- esiste una documentazione, abbastanza cospicua, sulle ultime ore di Gramsci, in cui non si fa il minimo accenno a questa circostanza. C’è una lunga lettera di Tania, la cognata, che lo aveva assistito, in cui viene raccontata la morte di Gramsci eppure non si parla di questa cosa. Nessun riferimento a conversione o sacramenti neanche nella documentazione di polizia’’.’’Naturalmente -precisa il presidente della Fondazione Istituto Gramsci- ciò non esclude che la cosa possa risultare da altri documenti. Se qualcuno ha recuperato un atto in questo senso, lo valuteremo come del resto facciamo con tutti i documenti disponibili’’.


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :