Inviare un messaggio

In risposta a:
Gaber

Io se fossi Dio, il testo della canzone di Giorgio Gaber

lunedì 30 maggio 2005 di Emiliano Morrone
Io se fossi Dio
(e io potrei anche esserlo, sennò non vedo chi!)
Io se fossi Dio,
non mi farei fregare dai modi furbetti della gente:
non sarei mica un dilettante!
Sarei sempre presente.
Sarei davvero in ogni luogo a spiare
o, meglio ancora, a criticare, appunto...
cosa fa la gente.
Per esempio il piccolo borghese, com’è noioso!
Non commette mai peccati grossi!
Non è mai intensamente peccaminoso!
Del resto, poverino, è troppo misero e meschino
e pur sapendo che Dio è più esatto di (...)

In risposta a:

> Io se fossi Dio, il testo della canzone di Giorgio Gaber

venerdì 5 dicembre 2008
adoro questa canzone...una critica ferocissima all’Italia di allora che già faceva pena, figurarsi quella di oggi...colpa della classe politica e i mass-media che dovrebbero informarci e invece preferiscono pensare ai propri interessi...Gaber è stato uno dei pochi a ribellarsi a questo sistema ed ha tutto la mia stima.

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: