Poster un message

En réponse à :
Governo

SCUOLA : IL 4 giugno SCIOPERO GENERALE. STATALI, IL 1° GIUGNO. TUTTI PER IL CONTRATTO DI LAVORO. ACCORDO FATTO. SCIOPERO REVOCATO - a cura di pfls

E’ stata firmata nella notte l’intesa a Palazzo Chigi tra il governo e i tre leader sindacali di CGIL, CISL ed UIL
mardi 29 mai 2007 par Maria Paola Falchinelli
[...] Il malessere della scuola che culmina con lo sciopero viene da lontano. In questi ultimi mesi insegnanti, dirigenti scolastici, alunni e genitori hanno dovuto fronteggiare emergenze di ogni tipo. Dal taglio ai finanziamenti a quello degli organici, dall’impossibilità di nominare e pagare i supplenti per mancanza di fondi alla carenza degli spessi per i commissari della maturità, solo per citare quelle che hanno messo maggiormente in difficoltà gli operatori della scuola. "Le scuole (...)

En réponse à :

> SCUOLA : IL 4 giugno SCIOPERO GENERALE. STATALI, IL 1° GIUGNO. TUTTI PER IL CONTRATTO DI LAVORO - a cura di pfls

lundi 21 mai 2007

Statali, verso la fima del contratto Aumenti e contratti triennali *

ROMA - Sui avvia ad una soluzione la vertenza del contrattod egli statali. Secondo il ministro della Funzione Pubblica Luigi Nicolais il governo avrebbe deciso di stanziare le risorse per garantire un aumento pari a 101 euro al mese in busta paga. Contestualmente i prossimi rinnovi dovranno avere cadenza triennale e non più biennale.

Affermazioni che confermano le indiscrezioni emerse ieri al termine del vertice di palazzo Chigi tra il premier Romano Prodi, i vicepremier Massimo D’Alema e Francesco Rutelli e il Ministro dell’Economia Tommaso Padoa-Schioppa. "Stiamo lavorando ad un contratto che chiuda un’epoca e ne apra un’altra, che migliori le performance, premi i meriti e penalizzi i demeriti. Spero che questo scongiuri lo sciopero del primo giugno" commenta Nicolais.

a margine di un Forum della P.A.. Contestualmente, ha aggiunto il Ministro, i prossimi rinnovi dovranno avere cadenza triennale e non più biennale. Sono così confermate le indiscrezioni emerse ieri al termine del vertice di palazzo Chigi tra il premier Romano Prodi, i vicepremier Massimo D’Alema e Francesco Rutelli e il Ministro dell’Economia Tommaso Padoa-Schioppa. "Il vertice è andato bene. Penso ci siano i fondi aggiuntivi che dovrebbero permettere di chiudere il nuovo contratto e avviare una nuova era di contratto triennale", ha spiegato Nicolais aggiungendo che "stiamo lavorando ad un contratto che chiuda un’epoca e ne apra un’altra, che migliori le performance, premi i meriti e penalizzi i demeriti. Spero che questo scongiuri lo sciopero del primo giugno".

E dai sindacati arriva un preciso monito al governo : "lo sciopero dipende solo dal governo. L’aumento di 101 euro è quello che avevamo già pattuito nell’accordo fatto a suo tempo. E per quel che riguarda la contrattazione triennale siamo disposti a parlarne".

* la Repubblica, 2007-05-21 10:41:20.


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :