Inviare un messaggio

In risposta a:
In ricordo di Marco Biagi

Un mazzo di fiori, ieri, stato posato sul marciapiede porticato di via Valdonica. Quel marciapiede che ha visto un uomo piegarsi e accasciarsi al suolo tra le carezze del terrore

venerdì 23 marzo 2007 di Vincenzo Tiano
di Vincenzo Tiano
Un mazzo di fiori, ieri, stato posato sul marciapiede porticato di via Valdonica. Quel marciapiede che ha visto un uomo piegarsi e accasciarsi al suolo tra le carezze del terrore. Quel marciapiede consumato quotidianamente da passi ignari di studenti e lavoratori. Un marciapiede come tanti tutto il tempo. Eppure, bagnato dal sangue e asciugato dai fiori, il diciannove marzo d’ogni anno a partire dal duemiladue: una data che per idea di Mario e Alberto Mattei viene (...)

In risposta a:

> Un mazzo di fiori, ieri, stato posato sul marciapiede porticato di via Valdonica. Quel marciapiede che ha visto un uomo piegarsi e accasciarsi al suolo tra le carezze del terrore

mercoledì 21 marzo 2007
bello, davvero...

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: