Poster un message

En réponse à :
Industria

Lettera aperta di Filippo Callipo all’on. Gasparri

jeudi 22 mars 2007 par Vincenzo Tiano
di Filippo Callipo*
On. Gasparri,
visto che ha avuto l’amabilità, qualche giorno addietro, di soffermarsi
sul mio silenzio ed ha sostenuto che quando c’era il centrodestra ero
abituato a parlare e criticare, ho ritenuto giusto darle una spiegazione.
Lei sa che dal 19/7/2006, per fine mandato, non sono più il presidente di
Confindustria Calabria. Se, come Lei dice, sono stato “implacabile nel
criticare il precedente governo regionale di centrodestra” mi sarei atteso
che, a (...)

En réponse à :

NON SOLO PERCHE’ E’ BUONO, MA DA CALABRESE, COMPRO SEMPRE IL TONNO CALLIPO.

mercredi 30 avril 2008
CARO FILIPPO Ho avuto modo di leggere alcuni tuoi scritti ed ascoltare alcuni tuoi interventi che ho sempre guardato con ammirazione. Tutti noi ti dobbiamo riconoscenza per la tua lotta, spesso solo contro tutti, ai sopprusi della malavita e alla protervia della casta Da calabrese che ha vissuto, studiato e lavorato per dieci anni a Parigi, hai la mia profonda ammirazione per essere ancora qui con noi nonostante la forte e comprensibile tentazione di andare via. Credo che molti calabresi sentano il tuo autentico attaccamento alla nostra terra e conoscano il talento e la competenza di una persona che aborrisce le parole sterili, i venditori di fumo e la dietrologia della politica. Le forze occulte hanno capito che Filippo, proprio per la sua autentica onestà intellettuale, rappresenta un pericolo per gli intrallazzi ed i giochi di potere di quanti gozzovigliano nell’indifferenza rinunciataria dei più. Per il concreto rischio di riuscire a destare la coscienza sopita dei calabresi, è stato oggetto di studiati attacchi per cercare deliberatamente di sminuirne la figura. Ma è mai possibile che i calabresi siano tanti ottusi da non capire che nessun’altro che non ami autenticamente questa terra possa rappresentarci e tutelare i nostri interessi ? Possibile che in tanti alberghi ancora il desiderio, conscio o inconscio, che i propri figli realizzino altrove il lori destini ? Credo che l’ultima nostra speranza sia che che Filippo si decida, superando le sue riserve ed i momenti di comprensibile scoraggiamento e delusione, di scendere nell’agone politico per guidare questa nostra dura ma generosa madre terra che genera tanti figli di talento che non vorremmo vedere emigrare... Non solo perché buono ma, da calabrese, compro sempre il tonno Callipo.

Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :