Inviare un messaggio

In risposta a:
Politica

"Cari nipotini di Stalin". Riccardo Succurro scrive in codice ad Attilioski Maskaroski, ai diossini riuniti, ai socialisti mutanti e alla mancina di Saint Jean en Fleur

Una lettera indicativa dell’ex primo cittadino del capoluogo silano
sabato 21 aprile 2007 di Emiliano Morrone
Cari nipotini di Stalin,
nel partito democratico tutti saranno ex. Ex dc, ex pci, ex diessini, ex diellini. Sciolti, mescolati e confusi per cercare di costruire un «partito dei cittadini» che intenda il progetto-Paese in modo aperto e dinamico.
Siamo al centro di un passaggio storico e nella testa avete ancora la Russia degli anni Trenta. Sognate di ridurre il movimento comunista sangiovannese a un mucchietto di adoratori senza spina dorsale. E a furia di epurare avete fatto (...)

In risposta a:

> "Cari nipotini di Stalin". Riccardo Succurro scrive in codice ad Attilioski Maskaroski, ai diossini riuniti, ai socialisti mutanti e alla mancina di Saint Jean en Fleur

lunedì 14 maggio 2007
Caro signor Gioacchino, abbiamo amministrato il bilancio comunale con grande trasparenza e le rendicontazioni sono state tutte approvate dagli organi di controllo senza rilievi. Non abbiamo lasciato debiti. La gestione del bilancio richiede autorevolezza, competenza e capacitą politica di mediazione fra le esigenze dei cittadini e le richieste di assessori, consiglieri e forze politiche. Anche le vertenze si risolvono se affrontate senza arroganza: durante il primo mandato amministrativo, per esempio, abbiamo risolto le vertenze degli oneri degli espropri effettuati negli anni sessanta, settanta ed ottanta.Abbiamo, infatti, liquidato legittimamente una decina di miliardi ai proprietari dei terreni del parco comunale, della villa comunale, del palazzo comunale, della scuola materna Bellini. Non abbiamo imprecato contro il sindaco Giuseppe Oliverio e contro tutti gli altri amministratori. Non abbiamo cercato alibi.Le attuali vertenze nascono da impegni che la regione ha parzialmente disatteso, nonostante gli accordi sottoscritti con gli amministratori locali ed i segretari regionali delle organizzazioni sindacali. Con ragionevolezza ed umiltą potevano essere composte, come abbiamo sempre fatto grazie alla collaborazione dei sindacati. Cordialmente, Riccardo Succurro.

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: