Inviare un messaggio

In risposta a:
Ultimissime

Delitto di Cogne: l’ultima carta della difesa in una telefonata della Franzoni

mercoledì 25 aprile 2007 di Emiliano Morrone
Mancano due giorni, poi la sentenza. La Corte d’Appello deciderÓ, il 27 aprile, se confermare la pena a 30 anni per Annamaria Franzoni, oppure assolvere la donna (come chiede la difesa), per l’omicidio del piccolo Samuele Lorenzi, ucciso il 30 gennaio 2002. E proprio a poche ore dall’ultima udienza, viene resa nota una telefonata veritÓ della Franzoni.
Quella che potrebbe essere l’ultima carta da giocare per sperare nell’assoluzione. La telefonata, che Ŕ stata trasmessa a Live, (...)

In risposta a:

> Delitto di Cogne: l’ultima carta della difesa in una telefonata della Franzoni

giovedì 26 aprile 2007
A pochi giorni dall’ultima udienza si scopre di essere in possesso di un’importante traccia,una telefonata fatta da Annamaria Franzoni ad una amica,a pochi mesi dalla scomparsa del piccolo Samuele Lorenzi. In questa telefonata viene evidenziata questa frase:"non s˛ cosa mi Ŕ successo...non s˛ cosa gli Ŕ successo".A questo punto ognuno pu˛ interpretare la cosa come vuole... L’accusa potrebbe dire:"con questa frase ha confessato e poi si Ŕ corretta",la difesa invece potrÓ contrattaccare con questo:"stava parlando di quello che era successo alla propria vita e poi di quello che Ŕ successo al piccolo Samuele". A questo punto mi pongo delle domande:"come mai questa telefonata Ŕ comparsa solo dopo 5 anni? Come mai se questa donna Ŕ stata sempre considerata colpevole e non sana di mente,le lasciavano tenere gli altri figli? A queste e a tante altre domande nn ci sono spiegazioni,dopo 5 anni che l’attenzione Ŕ stata eccessiva solo su una persona,non vedo come si possa trovare l’assassino se ero esterno alla famiglia.Oramai nn si sente altro che parlare di zoccoli,mestoli,calzini scomparsi,udienze e altre cose del genere,ma nessuno si ricorda pi¨ del piccolo Samuele che Ŕ venuto a mancare all’affetto dei genitori all’etÓ di soli 3 anni.

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: