Poster un message

En réponse à :
Preghiera

Oggi, alle 12, la recita della supplica alla Madonna di Pompei. Ecco il testo

mardi 8 mai 2007 par Emiliano Morrone
I. - O Augusta Regina delle vittorie, o Vergine sovrana del Paradiso, al cui nome potente si rallegrano i cieli e tremano per terrore gli abissi, o Regina gloriosa del Santissimo Rosario, noi tutti, avventurati figli vostri, che la bontà vostra ha prescelti in questo secolo ad innalzarvi un Tempio in Pompei, qui prostrati ai vostri piedi, in questo giorno solennissimo della festa dei novelli vostri trionfi sulla terra degl’idoli e dei demoni, effondiamo con lacrime gli affetti del nostro (...)

En réponse à :

> POMPEI. « Per Grazia Ricevuta. La devozione religiosa a Pompei antica e moderna ». È dedicata a questo tema la grande mostra curata da Francesco Buranelli e Massimo Osanna.

lundi 25 avril 2016

« Per grazia ricevuta » : a Pompei una grande mostra mette a confronto la devozione religiosa antica e moderna

di Si.Spe (Il Sole-24 Ore, 24 aprile 2016)

« Per grazia ricevuta » : è questa la formula che accompagna, da tempo immemorabile, le offerte votive dei fedeli a Dio per aver esaudito le preghiere. Ex voto suscepto, « secondo promessa fatta » era, invece, l’antica formula latina per esprimere una identica gratitudine nei confronti delle divinità pagane. La preghiera di supplica e di ringraziamento è così spesso accompagnata da un voto : una promessa a Dio, o alle divinità pagane, di adempiere « qualcosa » offrendo anche uno spontaneo ringraziamento al santuario. L’offerta dell’oggetto è il « segno » di questa riconoscenza, e diviene perciò un atto di culto e di devozione divina.

È dedicata a questo tema la grande mostra che aprirà il 29 aprile a Pompei, con la riapertura dell’Antiquarium degli scavi archeologici, intitolata « Per Grazia Ricevuta. La devozione religiosa a Pompei antica e moderna ». L’esposizione vuole approfondire proprio questo rapporto intimo e personale dell’uomo con la trascendenza che si perpetua nei secoli passando dal mondo antico pagano al mondo cristiano in una sorprendente continuità di espressione nel rispetto della profonda diversità delle due religioni. foto

Per la prima volta, infatti, vengono messi a confronto i rituali e le offerte votive che gli antichi Sanniti e Romani di Pompei donavano alle divinità pagane con quelli che i Cristiani, ancora oggi, offrono al Santuario della Madonna del Rosario. Ne emerge uno stringente parallelismo che, cambiati i tempi e le religioni, si perpetua in un rituale e in un « linguaggio » di offerte votive identiche nelle forme.

La mostra si articola in tre sezioni :
-  Sacra pompeiana, sezione archeologica ;
-  Dall’iconografia pagana all’iconografia cristiana ;
-  La devozione mariana nel santuario della Beata Vergine del Rosario.

Il percorso espositivo si integra inoltre con sezioni tematiche allestite nel Santuario della Beata Vergine del Rosario e nell’area degli scavi : dal tempio di Apollo al tempio di Iside, dalla domus del Menandro al Termopolio di Vetutio Placido, al fine di promuovere un momento di aggregazione culturale tra il turismo dell’area archeologica e il pellegrinaggio religioso.

Per l’occasione verrà riaperto al pubblico, dopo una chiusura decennale, lo storico Antiquarium di Pompei, allestito da Giuseppe Fiorelli intorno al 1870 per conservare la grande quantità di reperti rinvenuti nell’area archeologica.

La mostra - curata da Francesco Buranelli e Massimo Osanna - è promossa da una sinergia fra la Soprintendenza Pompei e il Santuario della Beata Vergine del Rosario, con la collaborazione del Centro Europeo per il Turismo e la Cultura presieduto da Giuseppe Lepore e il supporto organizzativo di Civita Mu.Se.A. , in occasione del Giubileo indetto da Papa Francesco. La protezione delle opere esposte è sostenuta dalla Fondazione Enzo Hruby

-  « Per Grazia Ricevuta. La devozione religiosa a Pompei antica e moderna »
-  Pompei, Antiquarium degli Scavi
-  29 aprile - 27 novembre 2016
-  Orario : dal lunedì alla domenica 9 - 19
-  Ingressi : Porta Marina, Piazza Esedra


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :