Poster un message

En réponse à :
Vent’anni dopo...

PALERMO, ELEZIONI. Con Leoluca Orlando, che si candida di nuovo a guida della sua città, ho lavorato per anni : è un’occasione di cambiamento reale. Il "ricordo" del prof. Luigi Cancrini - a cura di pfls

jeudi 10 mai 2007 par Maria Paola Falchinelli
[...] Siamo abituati a pensare alla mafia come ad una associazione spettacolare di uomini senza scrupoli che si occupano, nel mondo, di traffici di droga, di armi o di esseri umani e, in loco, di grandi appalti miliardari mantenendo rapporti importanti con i potentati della finanza e della politica. A livello nazionale e sopranazionale questa mafia è stata resa a volte perfino interessante da grandi opere di cinema e di letteratura anche nel momento in cui contro di lei lottavano i (...)

En réponse à :

> PALERMO, ELEZIONI. Con Leoluca Orlando, che si candida di nuovo a guida della sua città, ho lavorato per anni : è un’occasione di cambiamento reale. Il "ricordo" del prof. Luigi Cancrini - a cura di pfls

dimanche 13 mai 2007

Sicilia, due milioni al voto. A Palermo la sfida di Orlando*

Sono oltre 2 milioni e 200mila i siciliani che oggi e domani potranno recarsi alle urne per eleggere i sindaci di 156 Comuni e rinnovarne i consigli. Si vota anche per la provincia di Ragusa. Gli elettori potranno esprimere il proprio voto dalle ore 8 alle ore 22 di oggi e dalle ore 7 alle ore 15 di lunedì. Subito dopo inizierà lo spoglio. Le sfide principali tra Cdl e Unione si svolgeranno per eleggere i sindaci di Palermo, Trapani e Agrigento e il presidente della provincia di Ragusa. A Palermo sono cinque i candidati a sindaco ma l’attenzione è tutta rivolta sul « duello » tra l’uscente Diego Cammarata (Cdl), che potrà contare sull’apporto di 12 liste al consiglio comunale, e l’ex sindaco Leoluca Orlando (Unione) che invece è sostenuto da 14 liste. Gli altri tre candidati in corsa sono Andrea Piraino (Italia di Mezzo), Massimo Costa (L’Altra Sicilia-Antudo) e Giovanni Battista Zampardi (Forza Nuova).

A Trapani i candidati sono sette. Anche qui l’attenzione è tutta rivolta tra l’uscente Domenico Fazio (Cdl) e Mario Buscaino (Unione). Gli altri 5 candidati sono Giuseppe Ortisi (A sinistra, Uniti per Trapani), Natale Salvo (Partito umanista), Carlo Foderà (Autonomia e libertà), Vito Mannina (I moderati-Italiani nel mondo) e Giuseppe Vultaggio (lista civica). Ad Agrigento vi sono sei candidati a sindaco, con l’Unione che si presenta divisa. La Cdl, compatta, è in corsa con Enzo Camilleri, esponente del Movimento per l’Autonomia di Raffaele Lombardo. L’Unione presenta invece 4 candidati a sindaco : Marco Zambuto, ex segretario provinciale dell’Udc, che può contare sull’appoggio di Udeur e Ds ; la Margherita-Dl ha puntato su Nello Hamel ; i Verdi e l’Italia dei Valori presentano Lillo Miccichè ; Sdi, Prc e Pdci invece presentano Rosalda Passarello sostenuta da una lista denominata L’Unionei.

Per il presidente della provincia di Ragusa vi sono 6 candidati. Anche qui l’Unione si presenta divisa e schiera 4 candidati : Giuseppe Barone (Ds, Dl, L’altra Provincia), Giuseppe Di Natale (Idv-Verdi, Pdci-Socialismo e libertà, Prc), Pasquale Ferrara (Sdi, I socialisti), e Giuseppe Caldarera (Udeur) che tenteranno di ostacolare la rielezione di Franco Antoci della Cdl.

Oltre a Palermo, Trapani e Agrigento si voterà col sistema proporzionale in altri 32 Comuni che hanno una popolazione superiore ai diecimila abitanti. In provincia di Agrigento sono Aragona, Favara, Racalmuto, Raffadali e Ravanusa ; in quella di Caltanissetta sono Gela, Mussomeli, Niscemi e San Cataldo ; Belpasso, Caltagirone, Misterbianco, Paternò e Sant’Agata Li Battiati sono i comuni della provincia di Catania ; mentre nell’ennese si vota a Barrafranca e Nicosia ; Barcellona Pozzo di Gotto e Lipari in provincia di Messina ; nel palermitano si recheranno alle urne gli elettori di Belmonte Mezzagno, Cefalù, Corleone, Terrasini e Villabate ; Modica e Pozzallo in provinciadi Ragusa ; nel siracusano Avola, Floridia e Melilli ; e Alcamo, Castelvetrano, Erice e Marsala in provincia di Trapani.

* l’Unità, Pubblicato il : 13.05.07, Modificato il : 13.05.07 alle ore 9.28


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :