Poster un message

En réponse à :
Politica

PRIMARIE O NON PRIMARIE : LA SOCIETA’ CIVILE SI INALBERA. IL GRIDO DI CALLIPO NEL DESERTO POLITICO CALABRESE.

dimanche 26 juin 2005 par Marco Militerno
Finiti i girotondi, già da un pezzo, si aprono le danze delle primarie.
La società civile, quella disincantata dai partiti e illusa dai Moretti, dai Flores d’Arcais, dai Pancho Pardi si è dissolta nel nulla ; un’uscita di scena tanto silenziosa quanto incomprensibile.
Le primarie, così come concepite dai colonnelli della coalizione senza alcun riferimento a quelle collegiali, non serviranno certo a incoraggiare quel terzo settore tanto inviso a D’Alema e Rutelli.
Un atto di forza chiaro e (...)

En réponse à :

> PRIMARIE O NON PRIMARIE : LA SOCIETA’ CIVILE SI INALBERA. IL GRIDO DI CALLIPO NEL DESERTO POLITICO CALABRESE.

dimanche 7 octobre 2007

Callipo : ’’Gli imprenditori restano in Calabria’’

Criminalità, toghe sporche, corruzione. Ma il Sud e regioni come la Calabria e la Sicilia sono terre in cui non è possibile una vita normale ? L’imprenditore calabrese, già numero uno di Confindustria nella sua regione resta in prima fila. ’’Noi non molliamo’’, spiega il patron dell’omonima azienda del tonno. E mostra ai fotografi la spilletta che lancia l’associazione ’Io resto in Calabria’.Dì la tua sul forum

Roma, 5 ott. (Ign) - Criminalità, toghe sporche, corruzione. Ma il Sud e regioni come la Calabria e la Sicilia sono terre in cui non è possibile una vita normale ? Filippo Callipo (nella foto), imprenditore calabrese, già numero uno di Confindustria nella sua regione resta in prima fila. ’’Noi non molliamo’’, spiega il patron dell’omonima azienda del tonno. E mostra ai fotografi la spilletta che recita ’Io resto in Calabria’, un gadget che lancia l’associazione che l’industriale sta mettendo in piedi ’’per dare speranza agli imprenditori locali e a chiunque nella società civile ha deciso di restare, per combattere, lavorare e affermarsi con i valori del lavoro e della legalità’’

Un modo per dire che ’’la sete di legalità appartiene a tanti in Calabria’’, come per esempio ’’ai giovani di ’E adesso ammazzateci tutti’ che hanno preso posizione sul caso De Magistris, e che da tempo stanno sfidando la criminalità’’. ’’Sul caso De Magistris -aggiunge Callipo- c’è stato già un polverone. Interesse di tutti è accertare la verità dei fatti e questo è un compito che tocca al Csm’’. ’’Noi -conclude Callipo- siamo per la legalità in ogni caso e per fa sì che questi casi si chiudano in fretta, permettendo a tutti di lavorare con tranquillità e impegno’’


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :