Inviare un messaggio

In risposta a:
Di Cosmo de La Fuente

Chavez il tiranno, ecco le novitÓ dal Venezuela

La marcia del sale dei venezuelani e le voci, sempre pi¨ insistenti, che parlano di malcontento persino tra i militari. Risvolti pericolosi all’orizzonte
mercoledì 6 giugno 2007 di Emiliano Morrone
Proprio come Gandhi con la sua pacifica protesta, il quale, nel 1930, per dimostrare allo stato inglese che il regime non avrebbe fermato il desiderio di rivalsa del popolo, giunse, dopo 24 giorni di cammino, al mar arabico, per ottenere il sale attraverso l’evaporazione dell’acqua di mare ,in maniera illegale perchÚ ottenuta liberamente senza il pagamento della tassa, che non si oppose poi all’arresto e alle torture, cosý sta marciando il popolo del Venezuela.
La vera rivoluzione Ŕ quella (...)

In risposta a:

> Chavez il tiranno, ecco le novitÓ dal Venezuela

venerdì 8 giugno 2007
Il Signor Cosmo de La Fuente Ŕ sempre stato molto eloquente nel denigrare Hugo Chavez e alimetare quelle legende metropolitane che gli permettono di tenere banco tra la gente "bene" del Venezuela. Dato che Ŕ cosý ben informato perchŔ non dedica un articolo a Marcel Granier, tutt’ora proprietario di RCTV e coautore del sanguinoso golpe dove furono massacrate oltre cento persone e ferite in maniera pi¨ o meno grave altre quattrocento. Da chi? da Chavez o dalla polizia agli ordini di Alfredo Pe˝a e soci? (leggi oppositori). In quella occasione il Signor Marcel Granier non era solo, ma anzi in ottima e rinomata compagnia. La gente di Caracas Ŕ "terrorizzata" dal Tiranno! In parte Ŕ vero perchŔ chi godeva di immensi privilegi Ŕ terrorizzato dall’idea di perderli. Ma perchŔ il Signor de La Fuente non intervista le centinaia di persone che escono con i figli guariti dall’Ospedale Cardilogico Infantile di Vargas? Dove per inciso non pagano una lira (pard˛n, un bolivar!). Una ben strana tirannia Ŕ quella dove non esiste polizia politica, ad esempio. Infatti tutti i criminali golpisti, forti dei loro abbondanti mezzi finanziari, sono scappati all’estero, evadendo dalle carceri colabrodo Venezuelane con estrema facilitÓ. E dove si trovano adesso? Ma a Miami naturalmente! Hugo Chavez dovrebbe prendere esempio dagli USA e farsi spiegare come va tenuto un carcere di massima sicurezza, vedi Guantanamo o Ab¨ Grahib. Quelli si sono fulgidi esempi di vera Democrazia!

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: