Poster un message

En réponse à :
O.N.U. - UmaNITA’ !!!

PER RAHMATULLAH HANEFI, CITTADINO AFGANO E DEL MONDO !!! Un appello dei Giuristi Democratici, in collaborazione con EMERGENCY. E, oggi, finalmente ่ stato liberato !!! - a cura di pfls

samedi 16 juin 2007 par Maria Paola Falchinelli
[...] La notizia, data all’inizio dal sito Peacereporter, ่ stata confermata anche da Emergency, che ha precisato che in questo momento Hanefi si trova in un ospedale dell’associazione a Kabul e "sta meglio di quanto si pensasse". Lo ha riferito il portavoce della Ong italiana, Vauro Senesi. "Negli ultimi giorni - ha aggiunto - sapevamo che ci sarebbero stati sviluppi ma non ne conoscevamo i tempi e le entitเ. E’ stata una bellissima notizia". [...]
Appello lanciato dai Giuristi (...)

En réponse à :

> PER RAHMATULLAH HANEFI, CITTADINO AFGANO E DEL MONDO !!! Un appello dei Giuristi Democratici, in collaborazione con EMERGENCY. E, oggi, finalmente ่ stato liberato !!! - a cura di pfls

mardi 19 juin 2007

Il mediatore di Emergency ha lasciato il carcere di Kabul Ad attenderlo Gino Strada. "Sono vivo, sto bene" Hanefi ่ libero dopo 3 mesi "Thank you italian people"

L’abbraccio fra Rahmatullah Hanefi e Gino Strada ROMA - Rahamatullah Hanefi ่ definitivamente libero. Lo riferisce il sito di Peacereporter, legato a Emergency. Il manager dell’ospedale dell’associazione umanitaria a Lashkargah, tenuto prigioniero per tre mesi dai servizi di sicurezza afghani, ha lasciato alle 16 di oggi - le 13.30 italiane - il carcere Investigation Department 17 a Kabul. Occhi stanchissimi, barba corta, abito tradizionale bianco. Ad attenderlo, Gino Strada, che lo ha accolto su una macchina di Emergency. Poi hanno raggiunto insieme la casa dove abitano gli internazionali di Emergency.

"Sono vivo", ha detto in pashtu a Gino Strada, "sto bene", ha aggiunto in italiano. E al telefono con la presidentessa dell’associazione, Teresa Strada, ha esclamato : "Thank you italian people", grazie Italia.

"Questa ่ una bellissima giornata, una giornata di festa, non solo per Rahmat ed Emergency, ma anche, credo, per moltissimi afghani e moltissimi italiani", ha commentato Gino Strada. Dalle case dello staff internazionale di Emergency, addobbate con rose di plastica rossa per il ritorno, Hanefi telefona alla moglie, mentre i colleghi lo festeggiano con t่ verde, uvette e mandorle tostate.

Il collaboratore di Emergency era stato arrestato il 20 marzo scorso, il giorno dopo la liberazione del giornalista Daniele Mastrogiacomo. I servizi segreti afghani sembravano infatti avere dubbi sul collaboratore di Gino Strada, che aveva ricoperto il ruolo di mediatore durante il sequestro.

Dal 20 marzo, tre mesi di carcere senza che dai vertici afghani arrivassero chiarimenti, mentre la salute di Hanefi peggiorava. Tre giorni fa, sabato scorso, l’annuncio del proscioglimento dalle accuse, salutato con grande soddisfazione anche dal direttore di Repubblica Ezio Mauro e da Daniele Mastrogiacomo.

Per chiedere la liberazione del mediatore di Emergency, manifestazioni e mobilitazioni sono state organizzate dall’associazione umanitaria, mentre Repubblica.it ha raccolto 32mila firme con l’iniziativa "Apriamo alla pace".

* la Repubblica, 19 giugno 2007


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :