Inviare un messaggio

In risposta a:
A Gioacchino da Fiore e a Immanuel Kant ......

2060: APOCALISSE. NUOVA TERRA E NUOVI CIELI. CONTRO I PROFETI DI SVENTURA, DOPO NEWTON ED EINSTEIN, ANCORA UN ALTRO ... "NEW TON"!!! - a cura di Federico La Sala

martedì 19 giugno 2007 di Maria Paola Falchinelli
[...] PersonalitÓ complessa e curiosa, Isaac Newton era mosso da una grande passione per la faccia misteriosa della realtÓ, quella che la scienza ha sempre bollato di ’superstizione’: l’alchimia come il millenarismo, la possibilitÓ di trasformare i metalli pi¨ vili in oro lucente e il calcolo matematico per prevedere il giorno dell’Apocalisse. E questa inquietudine scientifica si Ŕ accompagnata a un amore per lo studio dei testi sacri che ha fatto dello scienziato anche un discusso teologo (...)

In risposta a:

> 2060: APOCALISSE. NUOVA TERRA E NUOVI CIELI. ---- ASTRONOMIA. Quanti gemelli della Terra: "Forse sono 100 milioni"

domenica 8 agosto 2010
Ŕ la spiegazione pi¨ stupenda che abbia mai letto, sapere che esistono altri pianeti uguali al nostro mi giova un sacco, (anche se pur essendomi immaginato che non esisteva solo il nostro come pianeta terra ma anche simili), perchŔ potrebbe aumentare la possibilitÓ di scoperta che esistano nuove specie nella galassia delle quali sono convintissimo esistano, ma che persone importanti purtroppo vogliono tenere nascoste oppure dare una versione sbagliata degli accaduti

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: