Inviare un messaggio

In risposta a:

New York, Madrid, Londra, dove andate?

Una nota di Federico La Sala dopo l’attacco a Londra
venerdì 8 luglio 2005 di Federico La Sala
Dopo i terribili e devastanti attentati di Londra, cerchiamo di non ricadere nella trappola nÚ delle emozioni, e nÚ della rassegnazione e nÚ della retorica: “╚ giusto essere arrabbiati in questo momento. Ma il nostro dovere - come ha subito dichiarato il ministro degli interni, Clarke - Ŕ di restare lucidi (“clearminded”) e di comportarci secondo logica e ragione”.
Al di lÓ delle reazioni e degli attestati di solidarietÓ, questo Ŕ il problema all’ordine del giorno, (...)

In risposta a:

> New York, Madrid, Londra, dove andate?

lunedì 11 luglio 2005
Caro Biasi specchio riflesso e ci cadi .... infine. I fondamentalisti come i guerrafondai di tutte le bandiere (cosý come in Italia gli atei devoti si abbracciano con i cattolici-romani!!!) - Ŕ pi¨ che normale (nessuna meraviglia) - si danno la mano. Qui (nel mio intervento - si pone il problema del "che fare?") siamo su un altro piano di discorso, e si guarda in tutt’altra direzione (per favore, leggi bene!!!). Quando il dito indica la luna, c’Ŕ chi guarda il dito!!! Ed io non ci posso far nulla.... la responsabilitÓ Ŕ sua, e tua!!! M. cordiali saluti, Federico La Sala

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: