Inviare un messaggio

In risposta a:
Il magistero dell’Amore (= Charitas), non della Menzogna e di "Mammona"(= Caritas)!!!

BUONA-NOTIZIA: EU-ANGELO!!! PADOVA. Don Sante Sguotti, il parroco di Monterosso, diventerÓ papÓ e, dall’altare, lo comunica ai fedeli. Una fraterna lezione e una bella sollecitazione al Papa e a tutta la Gerarchia cattolico-romana a cambiare rotta e registro!!! Risposta "faraonica": "Lasci la chiesa il pi¨ presto possibile"!!! - a cura di pfls

"Non lascio Monterosso, sar˛ il parroco morale della gente del paese che non accetta una imposizione di questo tipo, mi appello al diritto del popolo di decidere chi sia il suo pastore"(10.10.2007).
mercoledì 10 ottobre 2007 di Maria Paola Falchinelli
[...] Non solo i fedeli di Monterosso sono con il parroco-papÓ. Ci sono anche preti, come don Albino Bizzotto, l’anima del gruppo "Beati i costruttori di pace". Si dice stufo dei "preti ’corpo speciale’" e contento che il sacerdote di Monterosso abbia reso pubblica davanti ai parrocchiani la sua paternitÓ, "anzichÚ agire in segreto, come hanno fatto e continuano a fare altri sacerdoti". "Su questa vicenda - dichiara don Albino - la mia posizione Ŕ chiara: meglio le cose aperte e quindi (...)

In risposta a:

> BUONA-NOTIZIA: EU-ANGELO!!! PADOVA. Don Sante Sguotti, il parroco di Monterosso, diventerÓ papÓ e, dall’altare, lo comunica ai fedeli. Una fraterna lezione e una bella sollecitazione al Papa e a tutta la Gerarchia cattolico-romana a cambiare rotta e registro!!! - La gerarchia risponde: "Lasci la chiesa il pi¨ presto possibile"!!!

lunedì 8 ottobre 2007

La decisione del vescovo di Parma sul sacerdote che aveva chiesto la dispensa per fidanzarsi: "Lasci la chiesa il pi¨ presto possibile"

-  Rimosso il parroco innamorato
-  "Non potrÓ neppure confessare"

PADOVA - Niente da fare: la mobilitazione del paese; l’invocazione a cambiare parere; la petizione con 800 firme. Per il vescovo di Padova, il parroco di Monterosso che ha chiesto la dispensa per fidanzarsi deve andarsene al pi¨ presto possibile. Non poteva essere altrimenti. Non c’Ŕ spazio per i preti fidanzati nella Chiesa cattolica. GiÓ da oggi don Sante Sguotti Ŕ sollevato dall’incarico di reggente della chiesa e non potrÓ pi¨ esercitare la funzione di ascoltare le confessioni e impartire l’assoluzione.

Chiaccherato e amatissimo, don Sante ammise pubblicamente di essersi innamorato di una donna ma "non in maniera biblica". "Laura la conosco da pi¨ di otto anni", disse durante la conferenza stampa convocata per chiarire le voci che lo volevano padre di un bambino. "Sono innamorato di lei, l’ho aiutata a scegliere il nome del bambino e ci fidanzeremo in forma casta, se lei vorrÓ, il prossimo 2 dicembre". Ma allora, il figlio Ŕ suo o no? gli domandarono. "E’ stata tutta una finta", rispose il sacerdote. "A me piace giocare. Se sono il padre del bimbo decidetelo voi".

Il paese ha sempre sostenuto il suo parroco: anche una petizione con 800 firme, pi¨ o meno quanti sono gli abitanti del piccolo centro, era stata inviata al vescovo Antonio Mattiazzo per sospendere l’ordine di dimissioni. "Se il parere dei fedeli non interessa Mattiazzo, ai fedeli non gliene frega niente", era scritto su un telo bianco affisso lungo la strada principale del paese a fine agosto quando dello scandalo don Sante volle parlare ai fedeli radunati per festeggiare il santo patrono.

Tutto inutile: il vescovo ha giÓ nominato alla guida della comunitÓ parrocchiale un nuovo religioso, don Giovanni Brusegan, delegato vescovile per l’ecumenismo e la cultura. "Don Sante Sguotti - ha scritto categorico il vescovo nel decreto di rimozione - deva lasciare la parrocchia entro e non oltre il 13 ottobre".

* la Repubblica, 8 ottobre 2007.


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: