Poster un message

En réponse à :
Memoria della Legge dei nostri Padri e delle nostre Madri Costituenti .....

ITALIA. OLTRAGGIO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, GIORGIO NAPOLITANO. Il senatore Francesco Storace indagato dalla Procura di Roma. Il Ministro della Giustizia ha concesso l’autorizzazione a procedere - a cura di pfls

jeudi 18 octobre 2007 par Maria Paola Falchinelli
[...] l’ex ministro della Salute ha detto : Il presidente della Repubblica "è indegno di una carica usurpata a maggioranza. Napolitano non ha titoli per distribuire patenti etiche per la disdicevole storia personale e per l’evidente faziosità istituzionale" [...]

Dopo la polemica sui senatori a vita aveva definito l’inquilino del Quirinale "indegno"
Aperto un fascicolo per "oltraggio al decoro o al prestigio del presidente della Repubblica"
La (...)

En réponse à :

> ITALIA. OLTRAGGIO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, GIORGIO NAPOLITANO. Il senatore Francesco Storace indagato dalla Procura di Roma. --- Storace, nuovo affondo su Napolitano : "Parlerò al pm della sua vita e della famiglia". E poi annuncia : "Dovrà pentirsi chi mi ha trascinato a processo per lesa maestà".

samedi 8 décembre 2007

Il leader della Destra, sotto inchiesta da parte della Procura di Roma, insinua che i magistrati siano stati influenzati dal Colle

-  Storace, nuovo affondo su Napolitano
-  "Parlerò al pm della sua vita e della famiglia"

E poi annuncia : "Dovrà pentirsi chi mi ha trascinato a processo per lesa maestà"

ROMA - Altro duro affondo di Francesco Storace contro il presidente della Repubblica. "Il silenziatore dell’informazione sull’inchiesta pretesa da Napolitano nei miei confronti è apprezzabile, perchè mi renderà più libero di raccontare al magistrato senza pressioni mediatiche dettagli interessanti su vita e famiglia di Giorgio Napolitano e sulle sue smemoratezze rispetto al cosiddetto vilipendio delle istituzioni".

Questo è quanto si legge in una nota diffusa dal segretario della Destra. In cui si fa riferimento al procedimento giudiziario nato dalle sue dichiarazioni contro il capo dello Stato, che si era pronunciato a sua volta contro le parole offensive pronunciate dallo stesso Storace sul senatore a vita Rita Levi Montalcini. E il cui autore da un lato insinua il sospetto che l’inchiesta giudiziaria sia stata pilotata da Napolitano ; e dall’altro minaccia presunte rivelazioni sulla famiglia del presidente.

Un reato, quello di offesa al capo dello Stato, su cui indaga la Procura di Roma. E di cui ieri si è conclusa la fase istruttoria. "In questo Paese cancellato nel diritto a avere un governo non inquinato dal voto dei senatori a vita, smetterà di parlare a vuoto - prosegue il leader della Destra, con toni sempre più minacciosi - chi dovrà pentirsi di aver voluto trascinare a processo per lesa maestà un parlamentare dell’opposizione".

* la Repubblica, 8 dicembre 2007.


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :