Inviare un messaggio

In risposta a:
Politica italiana. Il personale Ŕ politico e il politico Ŕ personale - cum grano salis!!!

AUGURI DI FELICITAZIONI ALL’ONOREVOLE GIANFRANCO FINI PER LA PROSSIMA NASCITA DI UN FIGLIO. Una nota del Vescovo Mons. Giovanni Climaco MAPELLI - a cura di pfls

venerdì 9 novembre 2007 di Maria Paola Falchinelli
[...] Nell’augurio il Vescovo - la cui Chiesa celebra fino al secondo e terzo matrimonio con dispensa vescovile, al pari delle Chiese Ortodosse e Anglicane -
e accoglie le stesse coppie di fatto, ha esortato il Presidente di Alleanza Nazionale a non dimenticarsi delle coppie di fatto, perchŔ non tutti come l’augusto presidente hanno la fortuna di diventare onorevole, capo di un partito, ed avere un grosso stipendio, che copra i vuoti di una legge ad hoc per i conviventi e i loro figli (...)

In risposta a:

> AUGURI DI FELICITAZIONI ALL’ONOREVOLE GIANFRANCO FINI ---- Il presidente della Camera ha due certezze. La prima Ŕ che "si Ŕ superato il livello di guardia". La seconda Ŕ che "Napolitano Ŕ una stella polare".

mercoledì 16 dicembre 2009


-  Il presidente della Camera alla cerimonia di auguri con la stampa parlamentare
-  "Non si possono attribuire responsabilitÓ sul degrado del clima politico"

-  Fini: "Superato livello di guardia
-  Napolitano Ŕ una stella polare"
*

ROMA - Il presidente della Camera ha due certezze. La prima Ŕ che "si Ŕ superato il livello di guardia". La seconda Ŕ che "Napolitano Ŕ una stella polare". Parole chiare quelle del presidente della Camera all’incontro per gli auguri natalizi con la stampa parlamentare.

Sullo scontro totale il numero uno di Montecitorio si rifÓ al presidente della Repubblica. "Non Ŕ il caso di aggiungere altro a ci˛ che ha detto, in modo ripetuto e meditato, il capo dello Stato - ha detto Fini - sarebbe sufficiente che i suoi richiami fossero l’orientamento di tutte le forze politiche per compiere un significativo passo avanti". "Che il presidente della Repubblica abbia dovuto ripetere pi¨ volte il suo invito - sottolineato durante la cerimonia di auguri alla stampa parlamentare - Ŕ segno che si Ŕ superato il livello di guardia".

Fini ritiene che "non sia corretto", soprattutto per il presidente della Camera, "attribuire responsabilitÓ a questo o a quello" sul clima politico. Ma invita, per un confronto in condizioni politiche diverse, a prendere gli inviti del presidente della Repubblica come "stella polare".

Quanto all’altro tema all’ordine del giorno, ovvero come fermare una possibile escalation di violenza il presidente della Camera dice: "Non credo ci sia necessitÓ di norme aggiuntive, ma solo dell’applicazione di quelle che ci sono". Dunque niente leggi speciali come pure era venuto in mente in un primo momento al ministro degli Interni Roberto Maroni. "Abbiamo il dovere - continua Fini - di stroncare sul nascere qualsiasi forma di violenza o di istigazione alla violenza. E’ questo un dovere che dovrebbe essere avvertito da tutti". D’altra parte, spiega il presidente della Camera "una democrazia Ŕ tale quando combatte ogni atteggiamento everviso e riesce a garantire tutte le libertÓ , a partire dal massimo della libertÓ di espressione che uno dei suoi pilastri".

* la Repubblica, 16 dicembre 2009


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: