Poster un message

En réponse à :
W o ITALY ....

ALL’ITALIA E A DANTE. "IL QUINTO DELL’INFERNO" : IL CANTO DI ROBERTO BENIGNI - a cura di pfls

"La grandezza dell’Italia sono i ragazzi di Locri e il corteo contro la violenza sulle donne, violenza dei vigliacchi"
jeudi 29 novembre 2007 par Maria Paola Falchinelli
[...] A quasi un’ora dall’inizio, Benigni si avvicina al clima della lectura con una rassegna del genio e della bellezza del Paese del Rinascimento, della pittura, della musica e dei filosofi, di Dante che "si è occupato di questo strano sogno che è la vita", della Commedia che "dopo averla letta non si guardano più le persone nello stesso modo perché ci insegna che ognuno di noi è protagonista di una storia irripetibile".
L’Italia, "unico Paese al mondo dov’è nata prima la cultura e poi (...)

En réponse à :

> ALL’ITALIA E A DANTE. "IL QUINTO DELL’INFERNO" : IL CANTO DI ROBERTO BENIGNI - a cura di pfls

vendredi 30 novembre 2007

Ho appena visto lo spettacolo su Rai 1, di una bellezza sconvolgente. Sono rimasto senza parole, tutt’ora. Un grande momento. Un grande uomo. Che riconcilia l’Italia e il popolo italiano, la sua lingua e la sua cultura, e più in generale la vita e l’uomo, con i suoi sentimenti eterni, fatti d’amore, di dignità, di libertà, riuscendo a ridare senso proprio a quelle parole derise, disattese, fuorviate e rese fuorvianti dalla politica e dallo spirito mercantile che invadono le nostre giornate, purtroppo. Grazie di cuore, Roberto Benigni. Sei un artista pieno di talento e di sincerità, che riesce ancora a commuoverti come un bambino, e a farci commuovere, a tutti noi che non sappiamo più cosa sia lo stupore meravigliato del bambino o dell’innamorato. Oggi stesso il mio bambino, il nostro bambino, che si chiama Paolo Bernard, ha compiuto sei anni, ed un giorno, quando sarà più grande e che potrà capire, gli racconterò del grande regalo che gli è stato fatto stasera da un uomo che non conosce, che si chiamo Roberto Benigni. E gli ridirò questa frase, pronunciata da te : noi non abbiamo ereditato la terra dai nostri padri, ma l’abbiamo ricevuta in prestito dai nostri figli. La vita è bella. Così come l’Eternità...

Jean-Marie Le Ray


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :