Inviare un messaggio

In risposta a:
EU-ROPA. ITALIA. La Legge dei nostri "Padri" e delle nostre "Madri" è la COSTITUZIONE

VISITA DEL PAPA ALL’UNIVERSITA’ DI ROMA. REVOCARE L’INVITO!!! BASTA CON GLI INCIUCI E LA CECITA’. LA "SAPIENZA" NON E’ LA CASA NE’ DI "MAMMASANTISSIMA" NE’ DI "BONIFACIO VIII" - di Federico La Sala

"già in novembre avevo rivolto al rettore della Sapienza una lettera aperta, nella quale esponevo le ragioni della mia indignazione per un invito a tenere una lectio magistralis che mi appariva del tutto inappropriata " (Marcello Cini)
giovedì 17 gennaio 2008 di Maria Paola Falchinelli


COSTITUZIONE ITALIANA E CHIESA CATTOLICO-ROMANA.
Per un ri-orientamento teologico-politico e antropologico!!!
di Federico La Sala (Libertà - quotidiano di Piacenza, 08.06.2006, p. 35)
Il 60° anniversario della nascita della Repubblica italiana e dell’Assemblea Costituente, l’Avvenire (il giornale dei vescovi della Chiesa cattolico-romana) lo ha commentato con un “editoriale” di Giuseppe Anzani, titolato (molto (...)

In risposta a:

> VISITA DEL PAPA ALL’UNIVERSITA’ DI ROMA. REVOCARE L’INVITO!!! BASTA CON GLI INCIUCI E LA CECITA’. LA "SAPIENZA" NON E’ LA CASA DI "MAMMASANTISSIMA"!!! - ... APPELLO DI RUINI PER MANIFESTAZIONE: "TUTTI A SAN PIETRO"

mercoledì 16 gennaio 2008

Ansa» 2008-01-16 12:58

-  PAPA-SAPIENZA, APPELLO DI RUINI PER MANIFESTAZIONE A S.PIETRO
-  AFFETTO AULA NERVI - RUINI: "TUTTI A SAN PIETRO"

Papa Benedetto XVI, dopo la rinuncia ieri a recarsi alla Sapienza, ha ricevuto oggi in Aula Nervi gli applausi e l’affetto dei suoi fedeli. Intanto il cardinale Camillo Ruini, vicario di Roma, ha indetto per domenica 20 gennaio una manifestazione di solidarietà in piazza San Pietro, a cui ha invitato tutti i cittadini romani. Già le adesioni sono cominciare ad arrivare da gruppi e associazioni cattoliche. Durante l’udienza generale di stamane, tra alcune migliaia di persone applaudenti e in piedi all’ingresso di Ratzinger, un gruppo di una trentina di studenti di Cl ha innalzato uno striscione con la scritta "Comunione e Liberazione-Universitari La Sapienza" e ha gridato più volte "Libertà, libertà". Il Papa, con il sorriso sulle labbra ma il viso tirato, li ha salutati con un cenno della mano e poi, al termine dell’incontro pubblico ha stretto la mano ad alcuni di loro. In molti, tra i presenti ammessi al baciamano personale di onore, gli hanno espresso affetto e vicinanza.

Benedetto XVI non ha però fatto alcun accenno nel discorso pubblico, dedicato peraltro a Sant’Agostino, alla sua decisione di rinunciare a presenziare all’inaugurazione dell’Anno Accademico dell’Ateneo romano, dopo le contestazioni di un gruppo di docenti e di studenti. Si è trattato di una vicenda "che colpisce dolorosamente tutta la nostra città", ha commentato invece il card. Ruini, in una nota diffusa oggi. "La Chiesa di Roma esprime la sua filiale e totale vicinanza al proprio vescovo , il Papa, e dà voce a quell’amore, a quella fiducia, a quell’ammirazione e gratitudine per Benedetto XVI che è nel cuore del popolo di Roma", ha aggiunto il porporato.

"Per consentire a tutti di manifestare questi sentimenti - ha annunciato - invito i fedeli, ma anche tutti i romani, ad essere presenti in piazza San Pietro per la recita dell’Angelus di domenica prossima 20 gennaio. Sarà un gesto di affetto e di serenità, sarà espressione della gioia che proviamo nell’avere Benedetto XVI come nostro Vescovo e come nostro Papa".

E se mons. Rino Fisichella, rettore Lateranense, in un’intervista al Corriere della Sera, parla di "un oltraggio al Papa, un atto di intolleranza che non si immaginava possibile nella Roma di oggi", il quotidiano ’Avvenire’ , nel suo editoriale, si sofferma sulla faccia positiva della medaglia:con la sua rinuncia, il Papa ha in definitiva sconfitto quel "tribunale dell’intolleranza" che altro non è - si legge nell’articolo del giornale di proprietà della Cei - che un’espressione della "sottile astuzia del male". Tuttavia, osserva Avvenire , la vicenda resta un "fatto grave", che "non fa onore all’Italia" e che " rischia d far regredire" il confronto civile e ideale nel Paese.


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: