Poster un message

En réponse à :
EUROPA. Memoria della Libertà e della Liberazione ...

ELEZIONI. PARTITI E "LOGO" : "FORZA ITALIA" HA FATTO "SCUOLA AL CENTRO". E’ NATO UN "NUOVO" PARTITO : "LA ROSA BIANCA" DI BACCINI, PEZZOTTA E TABACCI. In Italia, però, esiste già un’associazione prestigiosa che si chiama Rosa Bianca. Contro l’appropriazione del Nome, la Voce di Fiore esprime la sua massima solidarietà all’Associazione - a cura di pfls

Nome che si ispira, come è noto, alla memoria della Weisse Rose tedesca, il gruppo di studenti oppositori del nazismo, e condannati a morte dal Fuhrer.
mardi 12 février 2008 par Maria Paola Falchinelli
[...] Ad animare la battaglia per la tutela del nome, nella sua versione italiana, è la presidente dell’associazione, Grazia Villa. Che per sostenere le ragioni sue e del gruppo che rappresenta sta organizzando campagne via mail, e iniziative di protesta varie. "In qualità di presidente della Rosa Bianca - ha scritto - associazione di cultura e formazione politica, esistente e operante in Italia dai primi anni Ottanta, apprendo con vivo stupore la notizia dell’utilizzo del nome per la (...)

En réponse à :

> ELEZIONI. PARTITI E "LOGO" : "FORZA ITALIA" HA FATTO UNA "SCUOLA AL CENTRO". E’ NATO UN "NUOVO" PARTITO : "LA ROSA BIANCA" DI BACCINI E TABACCI.... E PEZZOTTA. La Rosa bianca va da sola. Tabacci candidato premier.

vendredi 8 février 2008

La Rosa bianca va da sola. Tabacci candidato premier *

Una rosa bianca con lo stelo verde e due foglie blu incorniciano le parole libertà e solidarietà. È il simbolo della Rosa bianca, la nuova formazione capitanata dai fuoriusciti Udc Mario Baccini e Bruno Tabacci. Che ora si candida a nuovo contenitore dei centristi, « il grimaldello - lo definisce Tabacci - che romperà lo schema bipolare ». Il 13 e 14 aprile il simbolo sarà sulle schede elettorali con liste tutte sue e come candidato premier lo stesso Tabacci.

Con l’Italia del Valori di Antonio Di Pietro, resta possibile « un percorso comune » - è lo stesso Di Pietro a dirlo, da Torino - ma senza fusioni. « Loro - spiega ancora l’ex pm- vogliono fare una cosa di centro, noi invece non vogliamo essere etichettati ma rivolgerci a tutti i cittadin in nome di una politica programmatica del fare ».

La Rosa bianca nasce e spera di crescere nel solco del "terzo polo", senza dunque un’alleanza strategica con il Pd, come invece Di Pietro che già nei prossimi giorni rivedrà i vertici dei Democratici per l’incontro risolutivo.

Ma la Rosa di Baccinie Tabacci, proprio perché centrista, non ritiene invece di escludere a priori di riannodare il dialogo interrotto con i vecchi compagni di partito. Se l’Udc, come ha già dichiarato il segretario Cesa, non entrerà nella lista unica di Forza Italia e An, Tabacci ricorda che « noi stiamo qui...ci siamo ». A lui non è andata giù la scelta di correre dietro a Berlusconi, di non aver voluto provare a sostenere Marini per un governo di riforme. Per questo ha scelto di andare per la sua strada.

Quanto alle previsioni sull’esito delle urne, Tabacci è fiducioso del fatto che la Rosa bianca possa raccogliere consensi : « Ora - ricostruisce Tabacci - nel panorama politico c’è Berlusconi, che interpreta una destra populista. C’è la sinistra garibaldina e romantica di Bertinotti e c’è Veltroni che non può pensare di occupare il centro anche perché la borghesia del Nord ha bisogno di essere interpretata da qualcuno che faccia quadrare i conti. Le aree - conclude - si restringono praticamente a quattro e un elettore su due non ha ancora deciso come votare ».

Baccini e Tabacci, insieme all’ex-segretario della Cisl Saverio Pezzotta, ora a capo del Forum Famiglie e nella parte di presidente della Rosa Bianca, vogliono offrire al cittadino-elettore un proprio menù. « Ognuno di noi sarebbe potuto salire su carri più sicuri - ha spiegato - abbiamo preferito rischiare con un progetto che mette in campo la nostra idea morale della politica ». E per Pezzotta, già portavoce del Family Day, i temi etici, è chiaro, sono soprattutto « la tutela della vita in tutti i suoi aspetti e la famiglia ».

* l’Unità, Pubblicato il : 08.02.08, Modificato il : 08.02.08 alle ore 15.43


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :