Poster un message

En réponse à :
In principio era il "Logo".... non il Logos !!!

A FUTURA MEMORIA. GLI STATI UNITI, L’EUROPA, L’ITALIA, IL CAVALIERE E QUATTRO DIRETTORI DI GIORNALI A PORTA A PORTA. Un commento di Furio Colombo - a cura di pfls

lundi 18 février 2008 par Maria Paola Falchinelli
[...] per tentare di dimostrare ciò che vorrei dimostrare - e cioè che stiamo fuori dal giornalismo occidentale - vorrei brevemente seguire e ricostruire gli eventi della sera Vespa-Berlusconi.
Prendete l’inizio. Il conduttore è frizzante e ha ragione. Ancora una volta ha dimostrato che lui, e solo lui, controlla i cancelli del cielo. Vuoi esistere ? Qui devi essere. Non è poco, non accade altrove. Ma come dice l’imperatore nella Turandot, « La legge è questa ! ».
Dunque all’inizio Vespa, (...)

En réponse à :

> A FUTURA MEMORIA. GLI STATI UNITI, L’EUROPA, L’ITALIA, IL CAVALIERE E QUATTRO DIRETTORI DI GIORNALI A PORTA A PORTA. Un commento di Furio Colombo - a cura di pfls

dimanche 17 février 2008
la grande responsabilita’ che avete voi politici è stata concedere ad un soggetto privato un forte potere mediatico. Questo è la parte piu’ importante del conflitto di interessi. Questa da parte vostra è stata completa miopia. Ora per Berlusconi è naturale che vi siano Rai e le sue televisione. Con la solita faccia di bronzo lui lamenta lo si voglia danneggiare . Questo partito comunista che non gli permette , gli ha invece concesso di divenire l’ uomo piu’ ricco d’ Italia e mediaticamente il piu’ potente. Con il suo potere mediatico chiunque riesce ad emergere poichè riceve i consensi. Quindi Berlusconi puo’ fare tutte le cazzate che vuole e trovera’ sempre troppi che gli daranno ragione. Oggi probabilmente è per lui piu’ faticoso far credere che lava ancora bianco, pero’ cosa dovra’ fare per perdere dei consensi ? A mio parere B. ha trattato la politica come un prodotto commerciale e purtroppo funziona. Si ricorda Lei una piccola gomma " sgommatutto " che la si poteva trovare in ogni scaffale di negozio. Ricordo che dietro a questo prodotto ci fu una incredibile pubblicita’ e presumo abbiano venduto milioni o decine di milioni di pezzi. Poi la pubblicita’ fini’ e lentamente il prodotto scomparve. Il prodotto sara’ anche stato buono, ma quanto influi’ la propaganda ? Posso pensare commercialmente che si fosse saturato il mercato per cui costava troppa pubblicita’ venderlo ulteriormente. Ecco a mio parere la scesa in campo di Berlusconi venne fatta lanciando il prodotto politica come qualunque prodotto commerciale. E se il cavaliere oggi lava grigio la gente continuera’ a credere alla pubblicita’. Questo per me è l’ uso che ha fatto dei media Berlusconi ed è stato l’ errore dei politici italiani avergli dato 3 galline dalle uova d’ oro. Cose che non si trovano in commercio poichè le frequenze sono del Paese e non di un privato per anni. Le racconto Signor Colombo di monopoli dati a privati creando poi danni .Ne indico due ma nel mondo sono stati innumerevoli. Cuba , meta’ 800 il Signor Tacon ebbe dalla Spagna una concessione per il commercio del pesce in Cuba e verso l’ estero. Divenne l’ uomo piu’ ricco dell’ isola. Ravenna fine 700 : il papa diede in concessione ( mi pare per 99 anni) al marchese Cavalli il canale che collegava la citta’ romagnola al mare. Tutti i prodotti che entravano a Ravenna dal mare pagarono un balzello ai marchesi. Una cifra che non era solo un pedaggio per il transito. A breve la comunita’ ravennate si accorse dei danni che subiva la economia della citta’ e si chiese ai marchesi che il canale lo gestisse la comunita’.Inutile dire che le cose andarono per le lunghe , forte della autorizzazione papale che graziosamente aveva cio’ concesso i marchesi non volevano rendere ecc.ecc. Ecco signor Colombo cio’ che voi politici avete fatto, se eravate nel 700 davate ( senza alcuna regola ) un canale navigabile ma poichè in tempo di televisioni avete dato le frequenze e la possibilita’ ad un soggetto di arricchirsi mostruosamente ....raccontando che lava piu’ bianco. Speriamo nella Gentiloni e buon lavoro

Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :