Inviare un messaggio

In risposta a:
Il magistero della Legge dei nostri Padri e delle nostre Madri Costituenti non è quello di "Mammona" ("Deus caritas est", 2006)!!! .....

PER UMBERTO VERONESI, PER I RADICALI E PER TUTTA L’ITALIA, L’ANTROPOLOGIA E’ ANTROPOLOGIA. PER I VESCOVI CATTOLICI DELL’"AVVENIRE" E’ "ANDROPOLOGIA" E "ANDRAGATIA": L’ORDINE SIMBOLICO DI "MAMMASANTISSIMA". Una nota di Federico La Sala

L’antropologia della "sacra famiglia" della gerarchia vaticana è zoppa e cieca: il Figlio ha preso il posto del padre "Giuseppe" e dello stesso "Padre Nostro" e continua a "girare" il suo film pre-evangelico preferito, "Il Padrino"!!!
lunedì 25 febbraio 2008 di Maria Paola Falchinelli
10:55 L’Avvenire contro Veronesi *
’Avvenire’, quotidiano di proprietà dei vescovi italiani, attacca oggi la candidatura dell’oncologo Umberto Veronesi nelle liste del Pd, come pure la presenza di radicali. "E’ impossibile ignorare quale sia l’antropologia di Umberto Veronesi", si legge in un editoriale firmato da Francesco D’Agostino. "E’ impossibile - aggiunge - ignorare la visione libertaria (e non liberale, come viene spesso arbitrariamente presentata) di chi ha sempre militato nel (...)

In risposta a:

> PER UMBERTO VERONESI E PER TUTTA L’ITALIA, L’ANTROPOLOGIA E’ ANTROPOLOGIA. PER I VESCOVI CATTOLICI DELL’"AVVENIRE" E’ "ANDRO-POLOGIA" E "ANDRAGATIA": L’ORDINE SIMBOLICO DI "MAMMASANTISSIMA". ---- "Siate buoni cristiani ed onesti cittadini" e pregate la Madonna "perché protegga le famiglie": è il messaggio consegnato stamane da Papa Benedetto XVI ai parrocchiani di Santa Maria Liberatrice. Le sue parole, pronunciate al termine dell’omelia della messa domenicale, sono state accolte da un lungo applauso dei presenti, tra cui il candidato anti-abortista Giuliano Ferrara, seduto sulla panca di prima fila, proprio di fronte al pulpito del Pontefice (Ansa).

domenica 24 febbraio 2008

Ansa» 2008-02-24 14:36

PAPA: SIATE BUONI CRISTIANI E PREGATE PER FAMIGLIA

CITTA’ DEL VATICANO - "Siate buoni cristiani ed onesti cittadini" e pregate la Madonna "perché protegga le famiglie": è il messaggio consegnato stamane da Papa Benedetto XVI ai parrocchiani di Santa Maria Liberatrice. Le sue parole, pronunciate al termine dell’omelia della messa domenicale, sono state accolte da un lungo applauso dei presenti, tra cui il candidato anti-abortista Giuliano Ferrara, seduto sulla panca di prima fila, proprio di fronte al pulpito del Pontefice. La parrocchia del popolare quartiere romano di Testaccio, fondata da un salesiano discepolo di San Giovanni Bosco, celebra quest’anno il proprio centenario ed anche per questa ragione, il Papa ha deciso oggi di celebrare messa qui. Accolto da una piccola folla di alcune decine di fedeli fuori dell’edificio sacro, Benedetto XVI ha stretto qualche mano ed è subito entrato in sagrestia per cambiarsi d’abito a dare inizio alla liturgia. Nell’omelia ha reso omaggio al lavoro missionario, religioso e educativo della comunità parrocchiale, ed ha ammonito a non lasciare che la propria spiritualità non sia contaminata "da elementi magici o meramente terreni".

SI PREGA PERCHE’ FAMIGLIE SIANO SANTUARI VITA

Nell’invocazione collettiva dei fedeli, durante la messa celebrata stamane da Papa Benedetto XVI nella parrocchia romana di Testaccio, si è pregato anche perché le famiglie "siano santuario della vita e dell’amore". Al rito, ha assistito in prima fila il candidato premier anti-abortista Giuliano Ferrara. Poche panche più in là anche il direttore dell’Osservatore Romano, Gian Maria Vian. (ANSA).


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: