Poster un message

En réponse à :
Il magistero della Legge dei nostri Padri e delle nostre Madri Costituenti non è il magistero di "Mammona" ("Des caritas est", 2006) !!!

IL VATICANO IN DELIRIO E LA CHIESA CATTOLICA SENZA BUSSOLA. Una nota per un ri-orientamento antropologico, teologico e politico - di Federico La Sala

La "sacra famiglia" della gerarchia vaticana è zoppa e cieca : il Figlio ha preso il posto del padre "Giuseppe" e dello stesso "Padre Nostro" e continua a "girare" il suo film pre-evangelico preferito, "Il Padrino" !!!
mardi 26 février 2008 par Maria Paola Falchinelli
[...] Il messaggio del patto costituzionale, come quello del patto eu-angelico ...e della montagna è ben-altro !!!
La Costituzione è - ripetiamo : come ha detto e testimoniato con il lavoro di tutto il suo settennato il nostro Presidente, Carlo A. Ciampi - la nostra “Bibbia civile”, la Legge e il Patto di Alleanza dei nostri ’Padri’ e delle nostre ’Madri’ Costituenti (21 cittadine-sovrane presero parte ai lavori dell’Assemlea), e non la ’Legge’ di “mammasantissima” e (...)

En réponse à :

> IL VATICANO IN DELIRIO E LA CHIESA CATTOLICA SENZA BUSSOLA. Una nota per un ri-orientamento antropologico, teologico e politico - "Pasticcio veltroniano in salsa pannelliana". E’ questo il titolo dell’editoriale di ’Famiglia Cristiana’ - domani in edicola - con il quale il settimanale paolino boccia l’apertura di Walter Veltroni ai radicali nel Partito democratico (Ansa).

lundi 25 février 2008

Ansa » 2008-02-25 18:24

FAMIGLIA CRISTIANA : PD, PASTICCIO IN SALSA PANNELLIANA

ROMA - "Pasticcio veltroniano in salsa pannelliana". E’ questo il titolo dell’editoriale di ’Famiglia Cristiana’ - domani in edicola - con il quale il settimanale paolino boccia l’apertura di Walter Veltroni ai radicali nel Partito democratico. Secondo Famiglia Cristiana "i radicali hanno una concezione ’confessionale’ della loro identità. Ogni scelta, ogni nome ha valore simbolico. La squadra di candidati, negoziata con Walter Veltroni, ha una forte fisionomia radicale, connotata su battaglie che, come ha detto Emma Bonino, ’non si interrompono affatto’ ". "E’ facile - si legge ancora nell’editoriale - dire quali siano : aborto, eutanasia, depenalizzazione della droga. E poi c’é l’abolizione del Concordato e dell’ 8 per mille, e sopra ogni cosa un’ ideologia libertaria, in salsa pannelliana, alternativa alla storia e ai principi etici, economici e sociali di questo Paese".

VELTRONI : NON PROMESSE, PROGRAMMA REALISTICO

"Noi siamo la prima forza che presenta il programma. Un programma realistico e ambizioso perché non è fatto di annunci e promesse ma indica anche la copertura finanziaria e al tempo stesso è un testo di innovazione per imprimere l’accelerazione riformista che serve al Paese". Il leader del Pd Walter Veltroni presenta così il programma con cui il Partito democratico si presenta alle elezioni del 13 e 14 aprile.

Veltroni ha definito il programma del Pd "un programma di sicurezza sociale e economica perché non c’é equità sociale senza crescita" e ha evidenziato la differenza rispetto al passato : "In Italia abbiamo avuto promesse appoggiate sui manifesti e poi non trasformate in azioni durevoli nella politica di governo oppure promesse irrealizzabili". Il programma del Pd invece è "un programma - sottolinea il segretario del Pd - di grande cambiamento del Paese che prima era impossibile perché c’erano alleanze eterogenee e istituzioni bloccate". I cittadini, sostiene il leader del Pd, hanno questa volta una grande opportunità : "Possono segnare non chi vince sulla scheda uno-x-due, ma chi potrà veramente cambiare l’Italia imprimendo un’innovazione profonda". "Nel programma - sostiene l’ex sindaco di Roma - c’é l’idea di un paese più veloce libero da veti e conservatorismi e l’idea di un paese unito". Questa volta, insiste Veltroni, gli italiani "come cittadini inglesi e americani hanno la possibilità di imprimere una grande svolta di innovazione riformista sotto il segno della crescita".

DODICI GLI OBIETTIVI, ANCHE TEMI ETICI

Il programma del Pd si articola in 12 "azioni di governo" la prima delle quali riguarda le coperture finanziarie, e al suo interno sono affrontati anche tre temi etici. Il documento è stato illustrato in una conferenza stampa da Walter Veltroni e da Enrico Morando. I 12 punti sono sostanzialmente quelli preannunciati da Walter Veltroni all’Assemblea costituente del Pd il 16 febbraio scorso.

Le 12 azioni di governo hanno una premessa sul collocamento dell’Italia nel mondo, con un forte ancoraggio del nostro paese all’Europa, alle organizzazioni multilaterali e all’Alleanza Atlantica.

Il documento identifica poi quattro problemi dell’Italia : inefficienza economica ; disuguaglianza ; poca libertà di perseguire il proprio disegno di vita ; scarsa qualità della democrazia. Viene quindi dato un metodo per affrontare e risolvere questi problemi, e cioé un "nuovo patto per la crescita della produttività totale dei fattori", che riprende l’idea del patto sociale del 1993, che permise all’Italia di superare la crisi economica. Il programma affronta anche tre temi etici, non con un capitolo a sé stante, ma trattandoli all’interno di due diversi punti.

Nella parte riguardante "garanzie e diritti", si afferma che "il Pd intende prevenire l’accanimento terapeutico anche attraverso il testamento biologico", e che "il Pd promuove il riconoscimento dei diritti delle persone stabilmente conviventi".

Nella parte riguardante lo stato sociale e la sanità si afferma che "la legge 194 è una legge equilibrata, che ha conseguito buoni risultati, e va attuata in tutte le sue parti".


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :