Inviare un messaggio

In risposta a:
Italia. Stato e Chiesa....

SALERNO. Il Vescovo mons. Pierro sotto inchiesta, sia giudiziaria sia ecclesiastica. Articoli (dal 6 al 10 maggio) dal quotidiano "Il Mattino di Napoli - Edizione di Salerno" - a cura di pfls

domenica 11 maggio 2008 di Maria Paola Falchinelli
Nuova inchiesta giudiziaria sul vescovo di Salerno
Gli articoli del quotidiano "Il Mattino" di Napoli edizione di Salerno *
Riportiamo di seguito una serie di articoli pubblicati sul quotidiano "Il Mattino" di Napoli edizione di Salerno riguardante una nuova inchiesta giudiziaria sul Vescovo di Salerno mons. Pierro. Il quotidiano ha dedicato alla questione ben 5 edizioni dal 6 al 10 maggio 2008.
Le questioni affrontate nell’inchiesta giornalistica sono molteplici ed è difficile al momento (...)

In risposta a:

> SALERNO. Il Vescovo mons. Pierro sotto inchiesta, sia giudiziaria sia ecclesiastica. --- Chiesto il rinvio a giudizio del Vescovo.

lunedì 23 novembre 2009

Salerno

Chiesto il rinvio a giudizio del Vescovo Gerardo Pierro

I reati contestati sarebbero quelli di truffa aggravata, tentata truffa, falso, abuso d’ufficio e abuso edilizio. *

Il pm di Salerno ha chiesto il rinvio a giudizio del Vescovo Gerardo Pierro e di altre persone per la vicenda della ristrutturazione dell’Angellara Home, l’ex colonia san Giuseppe di proprietà della diocesi poi ceduta in comodato d’uso gratuito ad una onlus presieduta da don Comincio Zanzara. Le ipotesi di reato riguardano sia l’utilizzo illegittimo di finanziamenti regionali, sia il cambio della destinazione d’uso del Villaggio san Giuseppe. I reati contestati sarebbero quelli di truffa aggravata, tentata truffa, falso, abuso d’ufficio e abuso edilizio. Insieme al vescovo Pierro risultano indagati monsignor Comincio Lanzara, presidente della onlus che ha ricevuto l’ex colonia in comodato gratuito, monsignor Enzo Rizzo economo della Curia, gli architetti Giovanni e Nicola Sullutrone, progettista e direttore dei lavori di ristrutturazione, i funzionari comunali Matteo Basile e Nicola Gentile, Giuliana e Roberto Rago, progettisti, l’architetto Pompeo Paolo Mazzucca, i funzionari dello Sportello Unico del Comune, Alberto Di Lorenzo e Charles Capraro.

Ovviamente la difesa del Vescovo Pierri, che non ha mancato di polemizzare, anche se indirettamente, con la magistratura salernitana, sostiene l’assoluta innocenza del loro assistito e la piena legittimità di tutti gli atti. Intanto l’Angellara Home è tuttora sotto sequestro.

La parola ora passa ai giudici. C’è sconcerto, ovviamente, fra i fedeli.

* Il Dialogo Lunedì 23 Novembre,2009 Ore: 16:37


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: