Poster un message

En réponse à :
LE NOVITA’ IN ARRIVO. Dalle Alpi alla Sicilia, ogni mattina l’alzabandiera e il canto dell’inno "nazionale" del Partito-Azienda "Forza Italia" !?!

SCUOLA. IL CALENDARIO SCOLASTICO DEL PROSSIMO ANNO, 2008-2009. Inizio e fine delle lezioni, vacanze e "ponti". Una sintesi di Salvo Intravaia - a cura di Federico La Sala

Negli allegati (dello spazio "Forum") il calendario del 2010-2011, per tutte le Regioni di Italia (e altri materiali).
mardi 1er juillet 2008 par Maria Paola Falchinelli
IN ITALIA L’UNICO LEGITTIMO PRESIDENTE DEGNO DI GRIDARE "FORZA ITALIA" E’ IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, GIORGIO NAPOLITANO. Chi lo ha fatto e continua a farlo illegalmente ("istituzionalmente") è solo un mentitore e un golpista !!!

**********************************

COMUNICATO DI PIENA E TOTALE SOLIDARIETA’ AL LICEO CLASSICO "MANZONI" DI MILANO :
"NON MI SENTO ITALIANO"
BUFERA SUL CINEFORUM
APPELLO (...)

En réponse à :

> SCUOLA. IL CALENDARIO SCOLASTICO DEL PROSSIMO ANNO - 2009. --- Dopo la polemica con lo stato di generale confusione, arriva finalmente la circolare della Gelmini (di Salvo Intravaia)

mercredi 14 janvier 2009


-  Dopo la polemica con lo stato di generale confusione, arriva finalmente
-  il documento che fornisce una serie di indicazioni sul prossimo anno scolastico

-  Iscrizione, voti, maestro unico
-  Ecco la circolare della Gelmini

di SALVO INTRAVAIA *

ROMA - In arrivo la circolare sulle iscrizioni. Dopo la segnalazione di Repubblica. it e la levata di scudi dei sindacati, che denunciavano lo stato di confusione in cui versa la scuola italiana, il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini comunica che domani mattina dopo un confronto con i rappresentanti dei lavoratori apporrà la firma alla circolare che apre ufficialmente le iscrizioni all’anno scolastico 2009/2010. Il provvedimento è soltanto uno dei tanti che le scuole attendono ma consente a dirigenti e insegnanti di organizzare gli scrutini quadrimestrali di febbraio e le iscrizioni. Allegati alla circolare ci sono i moduili per le iscrizioni. Dai prossimi giorni, dunque, dovrebbero essere a disposizione nelle scuole e sui siti del ministero e dei singoli istituti. Ecco tutte le novità.

Scuola dell’infanzia. Sarà possibile iscrivere i piccoli che compiono tre anni entro il 31 dicembre 2009. E, in presenza di particolari condizioni (disponibilità di posti, accertamento dell’avvenuto esaurimento di eventuali liste d’attesa), "anche ai bambini che compiono i tre anni entro il 30 aprile 2010". L’orario settimanale previsto è di 40 ore che a richiesta potrà arrivare anche a 50. L’esperienza delle "sezioni primavera" per i piccoli di età compresa fra i 24 e i 36 mesi lanciata dal governo Prodi prosegue anche per l’anno 2009/2010.

Scuola primaria. Sono obbligati ad iscriversi in prima elementare i bambini che compiono i sei anni entro il 31 dicembre 2009. Ma possono iscriversi in anticipo anche gli alunni che festeggeranno il sesto compleanno entro il 30 aprile 2010. "Nelle prime classi - fanno sapere da viale Trastevere - sarà introdotto l’insegnante unico di riferimento che avrà la responsabilità formativa globale dell’alunno". Al momento dell’iscrizione in prima "i genitori possono esprimere, in ordine di priorità, le preferenze rispetto all’articolazione dell’orario settimanale : 24 o 27 ore che sono i due modelli di base". E’ possibile scegliere anche il modello a 30 ore (con attività opzionali) e quello a 40 ore (tempo pieno). Per le classi successive alle prime continuano i modelli orari e organizzativi in atto.

Scuola secondaria di primo grado. Due le opzioni per le famiglie : 30 ore o tempo prolungato di 36 ore (prolungabile fino a 40). "Nel modello a 30 ore, 29 saranno di insegnamento curriculare e 1 di potenziamento della lingua italiana". Da quest’anno le famiglie potranno anche optare, in luogo delle due lingue straniere) l’Inglese potenziato, con 5 ore settimanali. Tale scelta è vincolante per l’intera durata della scuola media.

Voti e comportamento. "I voti relativi alle singole discipline sono espressi in decimi", spiega il ministro Gelmini. I voti inferiori a 6 determinano insufficienze sia nella scuola primaria che nella scuola secondaria di primo e secondo grado. Nella scuola secondaria la valutazione del comportamento è espressa in decimi : con una votazione inferiore a 6 lo studente viene bocciato. Anche "l’esito complessivo dell’esame conclusivo del primo ciclo (terza media) è espresso in decimi".

Cittadinanza e costituzione. L’insegnamento della disciplina "Cittadinanza e costituzione" per tutte le classi del primo e del secondo ciclo partirà come sperimentazione ed entrerà a regime a nel 2010/2011. Per il prossimo anno la disciplina avrà un monte ore definito e una valutazione "a parte per le scuole che aderiranno alla sperimentazione".

* la Repubblica, 14 gennaio 2009


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :