Inviare un messaggio

In risposta a:

Al colmo: Bruno Contrada sta querelando Salvatore Borsellino

Aldo Pecora interviene, "Ammazateci tutti" e "la Voce di Fiore" lanciano un appello all’attenzione generale. Per la Giustizia, per Borsellino, contro l’uso strumentale delle querele
martedì 29 luglio 2008 di Aldo Pecora
Spesso, parlando dei fatti calabresi, ho cercato di stigmatizzarne ironicamente l’assurdità cercando sempre, però, di non ridurne mai la loro triste e cruda drammaticità.
Qui non siamo nuovi, purtroppo, alla protervia di taluni che, calpestando in ogni modo le leggi umane e dello Stato, con gli occhi freddi e le mani ancora grondanti di sangue, o le tasche piene di soldi, hanno negato l’evidenza delle proprie azioni, per di più ergendosi a vittime, perseguitati, capri espiatori da (...)

In risposta a:

> Al colmo: Bruno Contrada sta querelando Salvatore Borsellino

martedì 29 luglio 2008

Non ho resistito, ho pubblicato. Questo messaggio in cui si celebra da sola è la dimostrazione più chiara della sua essenza e della sua Bildung.

Grazie infinite per la lezione e l’impegno. Imparo da tutto. Poi, filtro.

Non posso arrabbiarmi con lei, che interpreta il mondo - quale? - semplificando le dinamiche del potere. Potrei anche condividere certe sue riflessioni. Ma poi si perde, perché, non si offenda, non sa argomentare. Ha un disordine logico palese. Ma non è colpa sua, e c’è rimedio. Sappia, comunque, che apprezzo gli sforzi che compie, direi pure le battaglie, se non fosse che sconfina. E non se ne accorge. Raggiunge in un attimo il punto di non ritorno. Penso a Freud.

Io e lei non siamo cruciali per qualsivoglia inversione di rotta. Non vede il nemico comune. Per ultimo, "Si accontenta di cause leggere la guerra del cuore", cantava de Andrè. Ma lei non è dello stesso parere: la sua inutile ostinazione e la sua, forse inconsapevole, ostentazione di Sapere mi ricordano il titolo d’un pezzo di Luca Persico, "Ballo re’ pezzienti".

Con l’augurio d’una serena crescita spirituale, la saluto con gaudio ed affetto. Le voglio bene, si fidi. Malgrado lei.

Suo emiliano morrone


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: