Inviare un messaggio

In risposta a:
Editoriale

Ecco come muore un "negro di merda", avvenuto a Milano. Razzismo e taglione alla decima

martedì 16 settembre 2008 di Emiliano Morrone
La ’ndrangheta di solito non uccide. Salvo a Duisburg. Giovanni Strangio docet, per chi indaga.
A Milano, Fausto e Daniele Cristofoli, proprietari del locale Shining Bar, nei pressi della stazione centrale, hanno ammazzato Abdul Salam Guibre, 19 anni, di colore.
I Cristofoli non sono della Santa n hanno il passaporto calabrese.
Tre neri rubano dei dolci nel bar. I titolari li inseguono, li acciuffano, li ingiuriano, ci litigano e finiscono a sprangate il giovane Abdul.
Costernazione e (...)

In risposta a:

> Ecco come muore un "negro di merda", avvenuto a Milano. Razzismo e taglione alla decima

venerdì 29 maggio 2009
Un bravo ragazzo, civile, buono ed educato, uno che lavora e ha rispetto per gli altri, non ruba, n torna poi con gli amici a minacciare, volendo fare il duro, il gangster afro-americano rapper...... Sicuramente non meritava questa fine ma l’ha cercata e quando si scherza con il fuoco si pu rimanere bruciati. E se a prendere le sprangate, le coltellate, ad essere picchiati e derubati, fossero stati, come troppo spesso avviene, i titolari del bar? Mi spiace ma non riesco a provare un briciolo di pena per il ’vostro’ ragazzo, forse perch a differenza vostra vivo davvero in un quartiere di immigrati e conosco da vicino i problemi che questa gente crea....

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: